Esauriente Tecnologia Whatsapp down: utenti privi di connessione per un’ora in Europa

Whatsapp down: utenti privi di connessione per un’ora in Europa

Whatsapp down utenti privi di connessione per un'ora in Europa

Non è una novità quella rappresentata dal down di WhatsApp che ha negato la connessione ad alcuni utenti in Europa per circa un’ora. L’applicazione risulta fuori servizio, mentre la rotella della connessione al WiFi o alla linea mobile continua a girare senza sosta, senza trovare un punto d’appoggio.

A riportare la notizia è stato anche il sito DownDetector il quale ha evidenziato un disservizio soprattutto nelle zone dell’Europa e nel sud-est asiatico.

Il down si è resettato fortunatamente dopo un’ora circa di tempo dai primi post allarmistici comparsi sul social network Twitter, per la gioia di tutti gli utenti che rasentano una vera e propria dipendenza dalla mancata connessione dell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo.

I miliardi di utenti che, ad oggi, si servono dell’app di WhatsApp non soltanto per le conversazioni private tra amici ma anche per quelle professionali grazie all’integrazione di WhatsApp Business, hanno in precedenza assistito anche ad altri disservizi di linea sull’app in questione.

L’ultimo down risale infatti allo scorso 31 agosto, quando WhatsApp ha smesso di funzionare gettando moltissimi utenti nel panico più totale, il 3 maggio è stata invece la volta del disservizio in Italia dalle 22:30 alle 02:00 della notte, mentre anche il 17 maggio l’applicazione ha lasciato tutti al “buio” per circa un’ora di tempo.

La società dell’applicazione WhatsApp si è prontamente scusata in ogni occasione, senza rilasciare spiegazioni esaustive a riguardo dei down, presumibilmente dovuti ad un eccesso di sovraccarico delle reti internet.

Nella giornata dell’11 ottobre scorso, in Europa e negli Stati Uniti, moltissimi utenti sono stati lasciati senza linea, mentre dallo stesso Facebook è giunta una spiegazione atta principalmente a rassicurare i possessori dell’app: “Siamo al corrente del fatto che ci sono problemi di accesso, stiamo lavorando per riportare la situazione alla normalità il più presto possibile”.

L’unico social che prosegue la propria corsa senza cadere in disservizi sembra essere quello di Twitter, ampiamente sfruttato soprattutto per le lamentele e i disservizi di altre applicazioni.