Veronica Pivetti, Biografia e Vita Privata dell’Attrice

Veronica Pivetti nasce a Milano il 19 febbraio del 1965, conosciuta odiernamente come un’attrice, regista, doppiatrice e conduttrice televisiva italiana di grande successo, sorella minore della politica Irene, figlia del regista Paolo e dell’attrice e doppiatrice Grazia Gabrielli.

Gli esordi di Veronica Pivetti la vedono emergere in qualità di doppiatrice alla sola età di 7 anni. Durante il corso degli anni Ottanta Veronica Pivetti prende parte a diversi ruoli professionali come doppiatrice di diversi cartoni animati trasmessi soprattutto all’interno del programma televisivo di Italia 1 Bim bum bam, prestando la voce a Crilin in Dragon Ball e cantando la sigla di Danguard.

Veronica Pivetti lavora anche come doppiatrice anche per alcune serie televisive e soap opera, tra cui Sentieri. Nel corso dei primi anni Novanta Veronica Pivetti prosegue la sua carriera in veste di doppiatrice in altri cartoni animati quali Lindoln in I favolosi Tiny, Daniel in Tazmania e Tempestino in Widget, un alieno per amico.

Nel 1994 Veronica Pivetti approda alla televisione partecipando alla trasmissione Quelli che… il calcio, accanto a Fabio Fazio. Nel 1995 la Pivetti viene notata da Carlo Verdone che la ingaggia per il film Viaggi di nozze, dove l’attrice si mostra al pubblico in una nuova veste ironica.

Nel 1996 Veronica Pivetti prende parte al film Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e politica di Lina Wertmüller, mentre l’anno successivo presta la voce a Megara, protagonista del film Hercules della Disney.

Nel 1998 Veronica Pivetti conduce il Festival di Sanremo accanto a Raimondo Vianello ed Eva Herzigová, entrando all’interno del cast della fiction televisiva Commesse nel 1999. Insieme a Sabrina Ferrilli entra nel cast del film Le giraffe di Claudio Bonivento, partecipando a diverse miniserie televisive della Rai quali Qualcuno da amare nel 2000, L’attentatuni – Il grande attentato nel 2001,  L’amore non basta nel 2005.

Dal 2003 al 2005 succede al ruolo di Stefania Sandrelli all’interno della quinta stagione de Il maresciallo Rocca, prendendo parte a L’amico d’infanzia nel 2008. Dal 2005 Veronica Pivetti diventa la protagonista della fortunata serie televisiva Provaci ancora prof!, fondando la rivista  rivista “Bau Park”, a favore degli animali nel 2002.

Dal 2003 la Pivetti cura inoltre su Radio 2 un progetto per rilanciare gli sceneggiati radiofonici, compreso il programma Veronica In, sulla stessa emittente, dal 2005. Dal 2010 diventa protagonista della serie La ladra ideata da Dido Castelli, mentre dal 10 giugno 2011 conduce su LA7 il programma televisivo Fratelli e sorelle d’Italia.

Nel 2012 Veronica Pivetti conduce il programma di Rai 3 Per un pugno di libri, debuttando come regista nel film a tematica omosessuale Né Giulietta, né Romeo nel 2015, partecipando successivamente al docu-film Lunàdigas, compresa una personale testimonianza sulla scelta privata di non avere figli.

Dal 2018 la Pivetti diventa conduttrice del programma Amore criminale in onda su Rai 3. Tra le opere teatrali Veronica Pivetti prende parte a: Sorelle d’Italia: avanspettacolo fondamentalista con Isa Danieli (2011); Tête à Tête: passioni stonate (2012); Mortaccia (2013-2014); Viktor und Viktoria (2018).

Tra le opere letterarie: Ho smesso di piangere: la mia odissea per uscire dalla depressione, Mondadori, Mai all’altezza, Mondadori.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi