Transferwise è Legale? Cos’è, Come Funziona, Opinioni

Cos’è

Transferwise è una multinazionale britannica il cui core business riguarda il trasferimento di denaro in tutto il mondo. E’ stata fondata nel 2011 da Taavet Hinrinkus, il primo impiegato di Skype, insieme ad un ex consulente finanziario, Kristo Käärmann: il duo ha messo insieme competenze diverse e modi di pensare opportunistici per creare questo network attraverso il quale si possono trasferire somme di denaro in quasi tutto il globo.

La copertura, infatti, riguarda circa 650 possibili rotte virtuali: potremo trasferire qualsiasi tipo d’importo in quasi tutta Europa, Asia, America, Oceania, compresi alcuni paesi Africani (Sudafrica, Ghana, Nigeria, Kenya, Egitto e Marocco) con estrema facilità e in modo moderno.

Transferwise si rivela la miglior scelta se vogliamo trasferire denaro all’esterno, in un’altra nazione, proprio a causa delle sue peculiarità: il sistema di trasferimento, infatti, è di tipo peer-to-peer, simile al sistema di pagamenti Hawala e consente un risparmio significativo in termini di costi e commissioni applicate.

L’invio di una somma di denaro all’estero è spesso soggetta a commissioni non proprio chiarissime e costi legati al cambio della valuta, nonché al criterio stesso applicato a questo tasso di cambio: non bisogna farsi ingannare dalle banche che promuovono invii internazionali di contante a zero commissioni perché molto spesso ciò non corrisponde alla realtà.

Transferwise è invece molto chiaro e trasparente: al denaro sarà applicato il tasso medio di mercato insieme a una piccola commissione intelligibile e limpida. Grazie al sistema nato dall’idea lungimirante dei suoi fondatori, la startup a chiara vocazione innovativa promuove il libero scambio dei flussi di contante, alla stregua del libero scambio di persone e di merci in un mondo ormai globalizzato e condiviso. Anche senza un’unica valuta mondiale comune a tutti, le persone non devono avere ostacoli di sorta o quanto meno i minori possibili.

Transferwise si occuperà di ricevere il denaro, convertirlo nella valuta di destinazione e inviarlo a una banca partner nel paese in cui vogliamo che quella somma arrivi; la cifra sarà trasferita all’estero quindi mediante due pagamenti locali, il primo relativo all’accredito sul conto della società multinazionale inglese e il secondo tra questa e la banca partner localizzata nella destinazione finale. Grazie a questo passaggio, si abbatteranno significativamente i costi connessi e potremo risparmiare dal 80% al 90% rispetto al tradizionale bonifico bancario internazionale offerti dalle banche e dagli altri istituti finanziari.

Transferwise rivolge la propria offerta sia ai privati, sia agli imprenditori o comunque a tutti coloro che abbiano interesse nel gestire e velocizzare scambi di moneta tra stati diversi in tutto il pianeta, per qualsivoglia motivo, riducendo costi diretti e costi indiretti legati alle opportunità mancate a causa della burocratizzazione e degli strumenti di pagamento internazionali ancora antidiluviani.

La multinazionale inglese è una start up, come già detto, ed è cresciuta anno dopo anno, scalando il proprio business in modo verticale. Nei prossimi capitoli analizzeremo nel dettaglio il loro servizio e il core business, consigliando al lettore sulle modalità d’impiego di questo strumento e permettendogli un risparmio netto sui trasferimenti di denaro in Paesi non SEPA (il Single Euro Payment Area che è invece un sistema moderno e competitivo).

TranferWise, trasnferwise o trasferwise

Una curiosità molto carina su questa start up è quella del suo nome. Molti internauti sbagliano a scrivere il nome del servizio, vuoi per la fretta, vuoi per l’assonanza e tre key word risultano molto più ricercate rispetto al termine Transferwise che comunque ha un search di almeno 8.000 volte al mese.

Le tre parole errate con un tasso di ricerca superiore sono trasnferwise, tranferwise e trasferwise, con oltre 12.000 ricerche mensili. Tutto ciò a dimostrazione del fatto che migliaia di Italiani ricercano quest’azienda anglosassone per risparmiare sulle commissioni dei trasferimenti di denaro all’estero, a volte anche sbagliando il nome stesso del servizio.

Come Funziona

Transferwise ha la sua sede legale a Londra ma opera con numerose filiali sparse nel mondo, tra le quali citiamo quella a Tallin, capitale dell’Estonia, in Ungheria a Budapest, a New York e a Tampa, negli Stati Uniti, a Tokyo in Giappone, a Cherkasy in Ucraina, a Sidney in Australia, a Singapore e a Kuala Lumpur, in Malesia.

L’azienda opera nel settore dei flussi di denaro e più in particolare nelle transazioni che hanno oggetto i trasferimento di contante tra paesi e nazioni diverse, sfruttando la logica e i principi conosciuti oramai del peer-to-peer. Grazie a questa logica applicata, vengono abbattuti i costi rispetto a quelli connessi ai bonifici internazionali tradizionali posti in essere dalle Banche.

Se vogliamo trasferire una somma di denaro ad esempio, dalla Germania all’Inghilterra, quindi da una valuta in Euro a una in Sterline, al nostro beneficiario arriverà la cifra pattuita e ci costerà molto meno rispetto agli strumenti consueti, grazie al doppio passaggio: il contribuente invierà i soldi e trasferirà questa somma direttamente nel conto corrente di Transferwise nella stessa valuta, il quale convertirà poi, per mezzo di una banca associata, la cifra nella valuta finale del destinatario.

Grazie a questo doppio passaggio non si complica il tutto, come sembrerebbe ad un occhio inesperto, ma si realizzano pagamenti e transazioni sempre nella valuta del paese di partenza e arrivo: questo aspetto è molto importante perché è qui che abbiamo il risparmio sui costi, che arrivano ad essere anche inferiori al 90% rispetto ai tradizionali bonifici bancari internazionali.

Inoltre, come abbiamo già anticipato, gli istituti applicheranno il loro tasso di cambio sulle valute in gioco nel caso degli scambi di denaro con gli strumenti normali, di solito sovrastimando questo tasso e aggravando il tutto da commissioni e costi annessi. Viceversa, Transferwise utilizzerà il tasso medio di cambio reale, ovvero il tasso di mercato, senza oneri accessori, proprio per la sua natura moderna e legata alla tecnologia e alla velocità di tutto il processo.

Dulcis in fundo, un altro aspetto sarà importante nello scambio di denaro: non perderemo mai la tracciabilità dello stesso. Ogni singola fase sarà aggiornata via e-mail e così potremo monitorare il flusso del nostro contante in mobilità e in modo trasparente.

Trasferire Denaro all’Estero con TransferWise

Conosciuta in tutto il mondo, oramai la start up di Transferwise e il suo servizio per il trasferimento di denaro è  un punto di riferimento del settore. Tutti i cittadini di ogni parte del globo utilizzano questo strumento quotidianamente per scambiare liberamente denaro in ogni dove in modo sicuro, conveniente e intelligente, legato a doppio filo con il progresso tecnologico e l’innovazione sottesa all’idea stessa di libertà.

In termini economici, il taglio netto delle commissioni bancarie è l’aspetto fondamentale nella scelta dell’utilizzatore finale, il maggior elemento di differenziazione dell’offerta di Transferwise da tutti gli altri concorrenti che concorrono nel mercato dei trasferimenti di soldi all’estero.

Al fine di utilizzare il servizio, sarà fondamentale e necessario registrarsi sul sito web istituzionale della start up all’indirizzo www.transferwise.com. Prima di procedere, però, dovremo informarci meglio su alcuni aspetti di cui tenere conto:

  • Costo del trasferimento;
  • Tempo previsto per l’arrivo a destinazione dei fondi;
  • Paesi supportati da questo servizio;
  • Valute disponibili alla conversione;
  • Modalità di rimborso.

Nei prossimi capitoli approfondiremo questi punti, una alla volta per entrare nel merito della questione.

Costi Commissioni Transferwise

Se vogliamo verificare il costo esatto di un trasferimento, basterà visitare la Pagina dei Prezzi del sito di Transferwise. In ogni caso, basta sapere che le commissioni connesse al servizio dipendono da tre fattori:

  • Importo inviato;
  • Metodo di pagamento;
  • Tasso di cambio.

Se, ad esempio, vogliamo inviare denaro dalla Gran Bretagna, ad esempio, ci sono diverse commissioni possibili e applicabili, dalla più Economica, a quella Facile e Veloce, fino a quella Intelligente.

Più grande sarà la cifra, maggiore sarà il costo, dato che solitamente si tratta di una percentuale da aggiungere al denaro inviato; la percentuale varia in funzione della valuta e nel caso di importi esigui viene applicata una commissione cosiddetta minima.

Se utilizziamo carte di debito o di credito come strumenti di pagamento per inviare il denaro, dovremo sapere che alcuni operatori applicano commissioni aggiuntive su questo tipo di transazioni; Transferwise ci consente comunque di vedere in anticipo il totale del costo comprensivo di tutti questi aspetti.

In ultima istanza, il tasso di cambio inciderà in modo normale, come avverrebbe se la valuta subisse una conversione nel mercato finanziario: purtroppo le banche, invece, applicano una variazione rispetto a questo per ricompensare la propria attività.

Molto importante ricordare che Transferwise non solo è conveniente, ma permette anche a chi prenota un trasferimento di denaro di bloccare la fluttuazione del tasso di cambio, evitando influenze del mercato finanziario: una volta stabilito il nostro tasso di cambio, avremo chiari i costi se procederemo al pagamento entro il termine temporale stabilito, di solito 24 o 48 ore.

Ricordiamo che mediamente, il costo totale del trasferimento di denaro fatto attraverso questo innovativo protocollo, è 8 volte inferiore al normale costo di un bonifico estero: grazie al fatto che il denaro non subisce mai una reale conversione e non passa mai i confini locali.

Come Inviare Denaro

In questo capitolo parleremo dei semplici passi da eseguire per aiutare chi vuole inviare il denaro con Trasferwise. Innanzitutto, occorrerà registrarsi sul sito web istituzionale della multinazionale inglese, utilizzando una nostra e-mail e scegliendo una password, ovvero sfruttando la condivisione del nostro contatto social Facebook o Google.

In fase di registrazione, selezioneremo il tipo di account tra privato o business (se siamo una società, un ente o un professionista) e compileremo i vari campi a schermo, con i nostri dati anagrafici e i recapiti.

Una volta completata la procedura, basterà selezionare dal menù presente sulla sinistra la scheda Trasferimenti per iniziare l’iter d’invio del denaro. Si aprirà uno strumento complesso ma semplice da utilizzare, simile al simulatore che ritroviamo nella Home Page del sito: a questo punto possiamo inserire la cifra da trasferire, la valuta del paese di provenienza e il paese estero di destinazione, connesso alla valuta finale. Se, ad esempio, ipotizzassimo di trasferire 1.000€ in Inghilterra avremo una commissione applicata (Trasferimento Facile) di 5,09€ al tasso di cambio attuale (0,86450) e la cifra giunta a destinazione sarà pari a 860,10£: cifra garantita per 48 ore. Come afferma lo stesso strumento, i costi netti sono molto inferiori a quelli che pagheremo utilizzando una comuna banca: in questo esempio, il risparmio calcolato è di 31,39€.

I tempi di accredito al beneficiario finale sono assolutamente competitivi: nel caso oggetto d’esempio, si parla di 16 minuti, in sostanza un bonifico istantaneo. Lo stesso discorso può essere applicato al trasferimento di 1.000€ in India con conversione in Rupie Indiane: sarà applicata solo una commissione leggermente superiore alla precedente (6,35€), ma si parla sempre di denaro giunto a destinazione facilmente e in poco tempo(nel caso si parla del giorno successivo).

Dopo aver selezionato questi aspetti, basterà scegliere il destinatario tra le opzioni disponibili: a se stessi presso un altro conto corrente, a qualcun altro oppure a una società o un ente; in ogni caso non è una scelta difficile perché nel form successivo andranno inseriti i dati che poi contano realmente. Sarà necessario compilare i campi con le coordinate bancarie del destinatario e la sua e-mail: nel caso non conoscessimo gli estremi necessari, ma solo la casella postale elettronica, Transferwise s’incaricherà di contattare direttamente il beneficiario chiedendo i dati mancanti.

Al nostro primo trasferimento di denaro, sarà necessario verificare la nostra identità tramite una procedura certificata e messa in atto dall’azienda anglosassone: basterà caricare un nostro documento d’identità (patente, carta ID, passaporto, etc.).

Tempi di Accredito

Dopo l’aspetto dei costi, sicuramente un altro elemento concorrenziale e competitivo appannaggio di Transferwise è sicuramente connesso alla tempistica di accredito delle somme inviate. Quando parliamo di bonifici bancari, pensiamo sempre a tempi dilatati anche in relazione a scambi di denaro all’interno dello stesso territorio nazionale e tra banche appartenenti allo stesso gruppo.

Nel caso di questo strumento, invece, l’iter si conclude nel suo complesso tra uno e 3 giorni lavorativi, dipendente dalla valuta interessata nel flusso e dai controlli burocratici e previsti dalla legge obbligatori da parte di un qualsiasi istituto finanziario.

Nella maggioranza dei casi, però, parliamo di trasferimenti di denaro in poche ore, dal mandante al beneficiario, durante la stessa giornata: il tutto positivamente, con pochi costi e in modo veloce, legale e a norma di legge.

Paesi Supportati da TransferWise

Come abbiamo già accennato, Transferwise nasce da un’idea lungimirante dei suoi due ideatori che, così come Skype ha unito globalmente le telecomunicazioni, hanno voluto applicare lo stesso principio alla finanza e in particolar modo alle transazioni. Il Network di conti correnti e banche partner nei vari paesi del mondo è fondamentale in tutto questo processo, consentendo all’azienda di coprire quasi interamente il globo.

Il servizio è disponibile in quasi tutta Europa, America, Oceania e parzialmente, in Africa con ampliamento progressivo e in divenire. Se vogliamo inviare soldi all’estero, possiamo farlo da e verso questi paesi: Stati Uniti, in Cina, in tutto il Regno Unito, in India, in Australia, in Canada, in Giappone, in Norvegia, in Polonia, in Svezia, in Romania, in Russia, in Turchia, in Ucraina, in Sudafrica, in Cile, in Croazia, in Ungheria, in Danimarca, in Brasile, in Bulgaria e via discorrendo.

Valute Supportate

Visto il network allargato a macchia d’olio, è matematico il fatto che le valute supportate dai possibili trasferimenti di denaro, debbano essere molte e diverse: sono oltre 600, tra cui citiamo le principali a disposizione, ovvero la Sterlina Inglese descritta dall’acronimo GBP, la Rupia Indiana (INR), il classico Dollaro Americano (USD), il Dollaro Australiano (AUD), il Lev Bulgaro, il Real Brasiliano, il Dollaro Canadese, lo Swiff Franc, il Peso Cileno, lo Yuan Cinese, il Peso Colombiano, la Corona Ceca, il Lari Georgiano, il Dollaro di Hong Kong, La Rupia Indonesiana, quella dello Sri Lanka, il Ringgit Malese, la Corona Norvegese, il Dollaro Neozelandese, il Peso Filippino, la Rupia Pakistana, la Kuna Croata, il Rublo Russo, la Corona Svedese, il Bath Thailandese, la Lira Turca, la Hryvnia Ucraina, il Dong Vietnamita, il Rand Sudafricano, il Dirham degli Emirati Arabi Uniti, etc.

Oltre al dollaro di vari paesi, all’euro che conosciamo e alla sterlina presente nel nostro Vecchio Continente, c’è molto di più.

Rimborso

Transferwise è un servizio e come tale ha un costo e ha un’architettura di base molto complessa, fatta di rapporti innanzitutto. Grazie proprio al network è stato possibile abbassare le pretese per un servizio tanto efficace quanto difficile da implementare. Avendo posto al centro di tutto la persona, nelle sue mille sfaccettature presenti sul globo e descritte proprio dalla molteplicità di valute e tassi di cambio connessi, è chiaro come la stessa società anglosassone abbia premura della customer care dei propri clienti.

Proprio in quest’ottica, esiste la possibilità di annullare il trasferimento di denaro prima di inviarlo e anche dopo questo evento, sempre che il trasferimento non sia stato interamente completato nel suo iter: potremo annullare in ogni momento la transazione e ottenere il rimborso del capitale impiegato.

Modalità di Pagamento

Una volta registrati sul sito, basterà fare il login, compilare i moduli relativi al trasferimento, scegliere il paese di provenienza, quello d’arrivo, descrivere gli estremi del beneficiario e accettare la commissione, i vincoli contrattuali connessi a essa e il tasso di cambio reale applicato.

Dopo tutto questo, sarà necessario effettuare materialmente il pagamento a Transferwise della somma da destinare al beneficiario all’estero, in due diversi modi:

  • Carta di debito o carta di credito;
  • Bonifico bancario o transazione bancaria.

Come già detto, il tasso di cambio sarà garantito per 48 ore, durante le quali dovremo procedere a questo pagamento per usufruire di quelle condizioni. La commissione Transferwise, infatti, sarà comunque già inclusa prima dell’applicazione del tasso di cambio alla cifra risultante.

Grazie alla carta di credito sarà semplice versare la cifra da inviare con lo strumento previsto per questo. Se, viceversa, volessimo realizzare un bonifico bancario, occorrerà collegarsi al proprio Internet Home Banking e seguire le procedure per realizzare un bonifico dal nostro conto corrente bancario al conto corrente beneficiario di Transferwise.

Nonostante siano difficili da verificare esistono comunque delle problematiche connesse al bonifico stesso e alla sua compilazione: affinché la società anglosassone riconosca il mittente, è fondamentale che l’intestatario dl conto corrente dal quale proviene questo pagamento sia lo stesso del cliente registrato sulla piattaforma web di Transferwise, in modo da associare inequivocabilmente il mittente di entrambe le transizioni. Se non sarà associabile con certezza questa titolarità, allora la somma sarà restituita al mittente entro un paio di giorni e il trasferimento di denaro all’estero non avrà luogo.

Se invieremo un importo inferiore a quello indicato oggetto del trasferimento all’estero, allora saremo contattati e invitati a inviare la differenza e raggiungere la cifra esatta. Se, infine, non è stato incluso il codice cliente come causale del bonifico, allora si dovrà inviare una prova del pagamento effettuato.

Se le operazioni saranno esperite tutte in modo corretto, allora non resterà che confermare il tutto e quando la transazione arriverà a compimento, allora sia il mittente, sia il beneficiario finale all’estero riceveranno una email a conferma di ciò.

Opinioni

Come avremo capito, le opinioni entusiaste su Transferwise si sprecano, ma se non fosse ancora chiaro il perché di tutto questo positivismo, elenchiamo analiticamente i principali vantaggi nell’utilizzo di questo strumento, descrivendoli in breve:

  • Costo Commissioni: risparmio enorme rispetto ai mezzi tradizionali perché non avviene realmente la conversione e non sono quindi applicati i costi connessi. Il denaro dei mittenti Italiani rimane in Italia così come quelli dei beneficiari proviene dai conti Transferwise sparsi per il mondo e dalle banche partner. La riduzione è nell’ordine dei valori normali di ben otto volte.
  • Tempi Accredito: tempi rapidissimi, al massimo nel giro di qualche ora si conclude tutto l’iter positivamente e si parla nei casi peggiori di 2 o 3 giorni lavorativi.
  • Sicurezza e Affidabilità: Transferwise è sicuro e solido, come dovrebbe essere qualsiasi istituto finanziario. Le operazioni di trasferimento sono controllate e autorizzate dalla Financial Conduct Authority (FCA), un autorità pubblica indipendente finanziata dalle imprese private; la FCA monitora tutta l’economia inglese , parlamento compreso.
  • Servizio Assistenza: attivo 24 ore su 24, a favore del cliente.
  • Compatibilità Mobile Device: è possibile trasferire i fondi in tutto il mondo semplicemente attraverso una App, non solo su PC, ma anche in mobilità da un tablet, uno smartphone con sistema operativo Android o uno con Apple iOS come iPhone o iPad. Basta scaricare l’applicazione gratuita dal Play Store o dall’Apple Store, in base al device, installarla, registrarsi e fare successivamente il log in. Sarà poi possibile inviare soldi pagando le minori commissioni possibili in modo sicuro.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi