Tosse Stizzosa: Cause e possibili patologie

Tosse Stizzosa Cause e possibili patologie

Avrete sicuramente sentito parlare di tosse stizzosa, ma come riconoscerla e che cosa comporta esattamente a livello fisico e patologico? E ancora, quali sono i sintomi che la caratterizzano?

La tosse stizzosa si manifesta come una tosse secca, perenne, con un fastidio persistente che può avere diverse origini e cause, impedendo al soggetto affetto di vivere la quotidianità serenamente.

E’ fondamentale precisare che la tosse secca non comporta catarro, ovvero non risulta quindi accompagnata dall’emissione di muco accumulato all’interno delle vie respiratorie.

La sua origine può rivelarsi passeggera, senza comportare alcuna causa e origine patologica nella maggior parte dei casi, associata ad un normale processo di reflusso tussigeno.

La tosse secca, quindi anche la tosse stizzosa, rientra in un meccanismo di difesa naturale attuato dall’organismo umano, in presenza specifica di fenomeni infiammatori interessanti le vie respiratorie.

Tosse Stizzosa: possibili Cause

La tosse stizzosa può manifestarsi in conseguenza a diverse origini e cause scatenanti. Generalmente il corredo sintomatico della tosse stizzosa si manifesta soprattutto in periodi notturni, suddividendosi in un disturbo persistente, oppure in reazione allergica.

La durata complessiva minima della tosse stizzosa notturna è di 14 giorni, due settimane circa, prima di subire una diminuzione dei sintomi.

La tosse stizzosa in forma cronica invece è in grado di protrarsi per un minimo di quattro settimane; mentre la tosse stizzosa ad origine allergica ha luogo in seguito al contatto con un determinato allergene.

Il corredo sintomatico dovrà essere analizzato dal proprio medico al fine di escludere possibili patologie in corso. Generalmente i sintomi più frequenti, correlati alla tosse stizzosa, prevedono disturbi a livello verbale, emicranie di differenti entità, comparsa di febbre, nausea, vomito, un ingrossamento dei linfonodi del collo, dissenteria, malessere generale, tachicardia, dimagrimento, dolori a livello delle articolazioni, cardiopalma, difficoltà a deglutire, gonfiori interessanti le vie aeree, difficoltà respiratorie.

Tosse Stizzosa: possibili Patologie

Tra le patologie possibili si trovano diverse e differenti cause, come ad esempio:

Raffreddore: associato essenzialmente alla presenza del virus del genere Rhinovirus responsabile dello stato infiammatorio delle vie aeree.

Croup: ovvero un’infezione a livello della laringe di forma cronica o acuta che colpisce generalmente i bambini.

Tubercolosi: fra i sintomi legati ai polmoni, spesso gravi, si trovano anche quelli derivati dalla tosse stizzosa.

Influenza: associata alla presenza del virus del genere Orthomyxoviridae.

Pertosse: associato alla presenza del batterio Bordetella pertussis.

Epidema pleurico: tale infiammazione comprende fra i sintomi anche quello della tosse stizzosa.

Legionellosi: associata al batterio Legionella pneunophila che provoca infezioni polmonari e interessa le vie parti basse delle vie respiratorie, comprende la tosse stizzosa nel suo corredo sintomatico.

Asma: in associazione all’infiammazione delle vie respiratorie può presentarsi una tossa stizzosa.

BCPO: l’infiammazione del tronco bronchiale può comportare un corredo sintomatico dove si rivela presente la tosse stizzosa.

Tra le altre cause di origine della tosse stizzosa si trovano inoltre fattori di stress, insufficienza cardiaca, tabagismo, tumori a livello della laringe, dei polmoni, collasso del polmone, nervosismo.

Tosse Stizzosa: Rimedi

In presenza di tosse stizzosa dovrà essere esclusivamente il medico a fornire una corretta terapia di approccio, escludendo potenziali origini patologiche. Tra i rimedi applicati contro la tosse stizzosa si trovano l’areosol, sciroppi e tisane.