Rivelazioni choc sul cibo spazzatura

Quanti di voi non sanno resistere alle tentazioni del classico cibo spazzatura quali i classici panini hamburger, le varie tipologie di fritture, gl hot dog presenti all’interno della maggior parte dei fast food?

L’accrescimento di adesioni al junk food ha assunto una piaga di portata mondiale all’interno della popolazione, sotto molteplici punti di vista, sia a livello salutare, sia in riferimento al contenuto calorico eccessivo.

Al cibo spazzatura si associano disturbi quali obesità, problemi cardiaci, diabete. L’ultima delle trasmissioni incentrate sul problema, il The Junk Food Experiment, ha riportato le spiegazioni del  dottor Michael Mosley.

“Parte della ragione dietro a questo esperimento è che volevamo vedere quale dei più comuni take-away del Paese portano ad un maggiore aumento di peso” ha scritto sul Daily Mail il medico.

“Ma nessuno di noi si sarebbe aspettato che prendere un gruppo di persone in salute, uomini e donne, e chiedere loro di mangiare questo genere di cibi per un periodo di tempo relativamente breve, avrebbe avuto un impatto tanto profondo sulla loro salute.

Il livello di grassi trans raccomandato è zero. La pizza gigante con affettati risulta contenere più del doppio dei 6 grammi di sale raccomandati quotidianamente, e due volte e mezzo i grassi. È l’equivalente di mangiare tre quarti di un panetto di burro.

Io sinceramente sono rimasto scioccato dalla velocità con cui le nostre celebrity hanno iniziato a perdere la forma a causa del consumo di questi cibi.

L’impatto di essi sul loro corpo è stato molto più veloce e devastante di quanto tutti (inclusi gli esperti che seguivano da vicino l’esperimento) avessero previsto. Anche se si inizia subito ad ingrassare, gran parte dei danni è invisibile ad occhio nudo, poiché avviene all’interno del corpo, nei vasi sanguigni e negli organi vitali”.

Il medico ha posto ancora una volta l’attenzione sulla necessità di una dieta equilibrata unita ad uno stile di vita sano.

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi