Esauriente Economia Rialzi del petrolio: spingono la benzina sopra 1,6 euro

Rialzi del petrolio: spingono la benzina sopra 1,6 euro

Rialzi del petrolio spingono la benzina sopra 1,6 euro

In prossimità dell’avvicinarsi delle ferie estive per la maggior parte degli italiani è giunta anche l’ennesima stangata in correlazione con i rincari del prezzo del petrolio.

Gli stessi hanno comportato così un aumento anche alle pompe di benzina, incrementando il prezzo del carburante sopra 1,6 euro. A seguito delle recenti tensioni tra i Paesi di Usa e Iran i prezzi relativi alla qualità Wti sono stati fissati al di sopra dei 70 dollari al barile, modificando anche il prezzo della benzina.

Secondo le tabelle del Mise il valore economico della benzina all’interno del territorio italiano, aggiornato alla giornata del 14 maggio 2018, è ritornato così alla quota di 1,6 euro, portandosi a 1,606, una somma massimale rispetto al luglio del 2015.

In modalità servito la media raggiunge i 1,739 euro al litro, mentre in modalità self service la benzina si fissa a 1,615 euro al litro invece.

In questa giornata odierna l’Lp avrebbe aumentato i costi relativi alla benzina e al diesel di 1 centesimo, mentre ogni gestore ha prontamente comunicato i nuovi prezzi attraverso l’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta.