Esauriente Economia Reddito di Cittadinanza: addio ai fondi europei

Reddito di Cittadinanza: addio ai fondi europei

Reddito di Cittadinanza addio ai fondi europei

Al centro del nuovo dibattito si è ritrovato ancora una volta il Reddito di Cittadinanza proposto dal Movimento 5 Stelle con a capo il proprio leaeder ministro del Lavoro e dello Sviluppo Luigi Di Maio.

“L’unico strumento contro la povertà è il Reddito di Cittadinanza’, che io intendo fare il prima possibile” ha ribadito durante le proprie dichiarazioni precedenti Luigi Di Maio.

Tuttavia, gli ostacoli presenti, non sembrano in alcun modo semplificare l’avvio del provvedimento promesso durante l’intero corso della campagna elettorale del Movimento 5 Stelle, sotto un esplicito richiamo da parte del commissario europeo per il Lavoro e gli Affari sociali, Marianne Thyssen, in merito all’assenza di fondi.

Secondo lo stesso Thyssen i fondi sociali europei non potranno essere utilizzati per il finanziamento del Reddito di Cittadinanza, mentre da parte di Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, è stato ribadito: “Il Governo italiano ha promesso reddito di cittadinanza, abolizione della Fornero e flat tax. Ma dove sono i soldi? La battaglia sui migranti invece è gratis, ma pericolosissima. L’Italia oggi fa di necessità virtù”.

Il ministro del Lavoro ha ribadito: “Saranno riforme strutturali. Fatte in collaborazione con la commissione e con il consiglio europeo. Ci sono cinque milioni di persone in povertà. È una emergenza assoluta”.