Prestito Cambializzato Findomestic

Prestito Cambializzato Findomestic

Il prestito cambializzato Findomestic non esiste e non rientra quindi in alcun modo all’interno delle procedure finanziarie messe a disposizione dall’istituto di credito. Sono sorte diverse polemiche intorno ai prestiti cambializzati di Findomestic e proprio per evitare di essere tratti in inganno è importante fare chiarezza sull’argomento.

Findomestic: Tipologie di finanziamenti erogati

L’istituto di credito Findomestic pone a disposizione dei propri clienti un’ampia gamma di servizi e prestiti di denaro, similarmente a quanto concesso dal resto degli istituti bancari ma con qualche differenza.

Findomestic consente di richiedere finanziamenti personali, finanziamenti per svariati acquisti come elettrodomestici, automobili, smartphone, per ristrutturare il proprio immobile, vacanze, e molto altro. Ogni finanziamento personale potrà essere richiesto anche tramite la cessione del quinto per i soggetti in pensione e per i lavoratori dipendenti, optando per diverse risoluzioni di rateizzazione, ma in tutti i modelli di prestito messi a disposizione dall’istituto di credito non risultano prestiti cambalizzati.

Chi intende sottoscrivere un finanziamento di questo tipo dovrà quindi rivolgersi esclusivamente presso un istituto finanziario differente da Findomestic. I prestiti cambializzati vengono generalmente richiesti dai soggetti contranti che hanno incontrato problematiche legate alla restituzione delle somme prestate dai vari enti di credito.

A fronte di tale conseguenza, risultando dei cattivi pagatori, la maggior parte delle banche e degli istituti di credito non erogherà alcun prestito ai soggetti che risultano già inadempienti in passato, ma gli stessi potranno avvalersi delle cambiali sotto forma di finanziamenti rilasciate da specifici istituti di credito. Cattivi pagatori e protestanti potranno avvalersi del sistema cambializzato di prestito allo stesso modo dei soggetti che risultano privi di reddito come le casalinghe, i disoccupati, gli studenti, i lavoratori senza busta paga e quindi non in regola.

Al fine di trarre comunque delle garanzie da tali soggetti definiti a rischio, i vari istituti di credito disposti a finanziare un prestito tramite riscossione delle rateizzazioni in cambiali, si avvaleranno di specifiche garanzie. Il soggetto dovrà quindi possedere dei beni da porre in garanzia, oppure rifarsi sulla garanzia dei beni e della situazione economica del proprio garante o garanti.

Prestito Cambializzato: Requisiti fondamentali per richiedere il finanziamento

Come appena spiegato per richiedere un prestito cambializzato sarà necessario presentare la garanzia di uno o più garanti, con una situazione economica alle spalle stabile, oppure possedere beni ed immobile sui quali l’istituto di credito potrà contrarre un pignoramento nel caso dello scoperto sulle rateizzazioni da parte del soggetto debitore.

Il garante non dovrà inoltre risultare nel registro degli iscritti come cattivi pagatori o protestati al fine di poter ottenere un responso positivo dall’istituto finanziario in questione.

Nel caso di un pignoramento dei beni del soggetto debitore l’ente finanziario potrà indire regolarmente un’asta dove porre in vendita gli oggetti presenti all’interno della proprietà, fino alla proprietà stessa, al fine di recuperare la somma del prestito finanziato, sulla base delle restanti rateizzazioni rimaste scoperte.

I prestiti cambializzati saranno tuttavia concessi sotto un tasso di interesse maggiore rispetto ai comuni finanziamenti, per importi che vanno dalle 2.500 euro fino ad un massimo di 50.000 euro sotto tutti i requisiti richiesti per le relative garanzie sul prestito.