Esauriente Economia Poste Italiane: mai più file per i genitori con neonati

Poste Italiane: mai più file per i genitori con neonati

Poste Italiane mai più file per i genitori con neonati

I nuovi avvisi di cortesia pianificati da Poste Italiane andranno ad allargare la possibilità di saltare la fila in presenza di determinati requisiti. Nel corso dei prossimi giorni, all’interno dei 12.800 uffici postali present sul territorio italiano, verranno affissi i nuovi avvisi di cortesia i quali comprenderanno la possibilità di agevolazioni in coda per i genitori con neonati al seguito.

“Per essere avanti, basta fare un passo indietro” sarà il nuovo slogan di Poste Italiane, sotto la raccomandazione di lasciare la precedenza alla clientela in presenza di limitata capacità motoria e visiva, alle donne in stato di gravidanza e ai genitori con neonati al seguito, l’ultima categoria inserita nella lista.

Fino a questo momento la cortesia di lasciar avanzare i clienti accompagnati da neonati rientrava all’interno della lista in forma del tutto orale, in quanto i genitori potevano richiedere personalmente tale cortesia al resto delle persone presenti in coda.

La nuova norma invece, introdotta nel corso del mese di luglio 2018, sarà resa effettiva da una segnaletica scritta, evidenziata in cartelli presenti all’interno di ogni filiale. Alla base del rifiuto sulla precedenza ai clienti accompagnati da neonati si trova una “pessima” figura, senza alcuna conseguenza dal punto di vista legale.

Tale aggiunta è stata resa possibile grazie al suggerimento della  consigliera provinciale delle pari opportunità dell’Emilia Romagna, Maria Giovanna Mondelli, circa un anno fa rivolgendosi direttamente alla consigliera nazionale di parità Francesca Bagni Cipriani.

Gli impiegati di Poste Italiane si impegneranno nella promozione del nuovo cartello, cercando di favorire l’agevolazione per i clienti in presenza di neonati, fermo restando che la nuova cortesia introdotta non rappresenterà in alcun modo un obbligo tassativo, sulla scia di quanto avviene alle casse dei supermercati in presenza di determinate categorie.

I genitori accompagnati da neonati in braccio, ma anche all’interno di carrozzine e passeggini, potranno avvalersi delle norme di cortesia al fine di saltare le file.