Porte Blindate: sceglierle in base alla Classe Antieffrazione

Porte Blindate sceglierle in base alla Classe Antieffrazione

Le porte blindate sono degli elementi di indiscussa importanza, di conseguenza è fondamentale scegliere solo dei modelli affidabili in grado di garantire la dovuta resistenza.

Sicuramente qualsiasi consumatore è consapevole di questo, ma dinanzi alla necessità di acquistare una porta blindata, spesso, non sa come muoversi per individuare quelle di maggior qualità.

A tal riguardo è molto utile sottolineare che tutte le porte blindate, sia quelle dalle dimensioni standard che porte blindate su misura quali quelli proposte da aziende specializzate come Punto Sicurezza Casa, sono classificate in “classi”.

Ad ogni classe corrisponde un determinato livello di resistenza da parte del modello; nello specifico esistono 6 diverse classi le quali spaziano da quella meno resistente fino a quella, dunque la numero 6, che sa offrire la più elevata capacità antieffrazione.

Entriamo nel dettaglio, dunque, e scopriamo cosa contraddistingue le 6 diverse classi che designano le diverse porte blindate presenti in commercio.

La classe 1 è quella che offre il livello di resistenza in assoluto inferiore, dunque i modelli che vi appartengono non possono certo rappresentare una buona soluzione.

Queste porte blindate sono in grado di resistere ai tentativi di effrazione condotti dallo “scassinatore improvvisato”, ovvero da colui che fa ricorso esclusivamente alla forza fisica senza adoperare alcun tipo di strumento.

Nella classe 2 le capacità antieffrazione aumentano leggermente: questi modelli sanno resistere ai tentativi di scassinamento condotti con la forza fisica, nonché a quelli eseguiti con semplici attrezzi di comune impiego, come ad esempio cunei o piccole tenaglie.

Sebbene le performance di questi modelli siano migliori rispetto a quelle tipiche della classe 1, essi non possono certo considerarsi affidabili, di conseguenza queste porte blindate non sono consigliabili per proteggere un’abitazione.

Le porte blindate appartenenti alla classe 3 sono, invece, dei modelli che possono essere installati con successo presso un’abitazione in quanto sanno resistere anche a tentativi di scassinamento particolarmente temibili.

Questi modelli, difatti, non temono le forzature eseguite con strumenti specifici, come ad esempio piedi di porco, ecco perché il loro impiego è assai diffuso in ambito condominiale.

Le porte blindate appartenenti alla classe 4 offrono performance ancor migliori e sanno resistere a tentativi di effrazione condotti con accette, scalpelli, trapani e altri strumenti altrettanto sofisticati.

In virtù di tali caratteristiche, queste porte blindate trovano ampio impiego non solo nei condomini, ma anche nelle abitazioni indipendenti, quindi quelle in cui non vi sono ulteriori portoni a protezione della casa.

L’affidabilità sale ulteriormente nei modelli appartenenti alle classi successive: nella classe 5 le porte blindate sono in grado di resistere ai tentativi di effrazione condotti da ladri molto esperti, mentre nella classe 6 non sono temuti neppure i tentativi operati da scassinatori professionisti.

Non è certamente per caso, dunque, se queste ultime due categorie di porte blindate siano scelte molto spesso per proteggere caveau, gioiellerie, ambienti militari, ambasciate contesti analoghi.

Nel momento in cui si valutano le caratteristiche delle porte blindate, dunque, è assolutamente legittimo valutarne l’estetica, la maneggevolezza e altre peculiarità, ma il parametro cruciale corrisponde senza dubbio alla classe antieffrazione d’appartenenza.

Per una comune abitazione, un modello appartenente alla classe 3 o alla classe 4 va più che bene per garantirsi tutta la sicurezza del caso.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi