Nuova Zelanda, attacco in due moschee di Christchurch: almeno 40 morti

I due attentati in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, avrebbero provocato almeno 40 vittime. Nella prima moschea di Al Noor si trovavano circa 300 persone, mentre a fare irruzione sarebbero stati 4 uomini. Il secondo attentato si è verificato invece nella moschea di Masjid nel sobborgo di Linwood, sotto un comando formato da 3 uomini e una donna.

Il primo ministro della Nuova Zelanda, Jacinta Arden ha dichiarato “Un atto di violenza senza precedenti. E’ uno dei giorni più bui della Nuova Zelanda”.

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi