Monti dell’Austria: Sentieri e Paesi da Visitare tra le Montagne più belle

L’Austria, in lingua tedesca Osterreich, è un paese meraviglioso, immerso tra le montagne che lo caratterizzano nelle fattezze paesaggistiche. La sua vicinanza con la nostra madre Italia, con la quale condivide anche passi e monti, lo rende meta ambita da chi ama la montagna e le attività escursionistiche, nonché tutte quelle pratiche che possono essere poste in essere in siffatti ambienti.

L’Austria non ha sbocchi sul mare, ma possiede molti laghi e fiumi al suo interno, con la capitale, Vienna, direttamente posta sulle rive del mitico fiume Danubio. Fa parte dell’Unione Europea dal 1995 ed ha aderito all’accordo di Schengen nel 1985, aprendo così le sue frontiere e consentendo la libera circolazione delle persone che volevano godere appieno delle bellezze austriache.

Anche nella storia, questo territorio ha assunto un’importanza strategica fondamentale; basti pensare che durante la Prima Guerra Mondiale esistesse ancora l’Impero Austro-Ungarico che imperava proprio sui territori ora compresi nella democrazia rappresentativa parlamentare austriaca.

Nella sua capitale sono famose le rappresentazioni anche cinematografiche del ballo, ossia del valzer ; a Vienna ogni 11 Novembre alle ore 11 e 11 si apre la stagione dei balli che è una cosa veramente seria.  Tutto l’ambiente e l’abbigliamento, nonché la preparazione e la cura dei dettagli, deve essere puntuale e preciso, per dar vita alla magia e alla suggestione del ballo stesso, durante il quale il tempo si ferma.

Se, invece, siamo amanti della montagna, allora adoreremo questo paese, ricco di bellezze naturalistiche da mozzare il fiato. In estate, chi non vuole cuocersi al sole abbronzandosi in una delle stupende spiagge della nostra amata penisola, può varcare facilmente il confine e passare le proprie vacanze ritemprandosi nel verde scintillante austriaco. Prati, vallate, laghi, cittadine caratteristiche e pittoresche saranno le nostre mete, tra le montagne di questa terra ricca di storia e cultura, tanto vicine a noi geograficamente, quando lontane negli usi e nelle consuetudini.

L’Austria sarà in grado di accontentare sia chi ama la montagna, sia chi, invece, adora fare lunghe passeggiate o vivere il tempo libero scoprendo scorci e visioni inimmaginabili del creato, attraverso le escursioni e il trekking. Basterà organizzare le proprie vacanze o partire comunque consapevoli di ciò che attende i nostri sensi.

L’Austria placherà la nostra sete di bellezza naturalistica, ma sarebbe riduttivo pensare a quel territorio come un verde prato sul quale stendersi in tranquillità e pace con il mondo intero: c’è tanto altro e nel seguito dell’articolo vi daremo i consigli più utili per vivere al massimo il paese, comprese le mete, i luoghi e le tappe da non perdere assolutamente.

Paesi più Belli dell’Austria

L’Austria ha moltissimi luoghi da visitare e molti di questi sono imperdibili per chi ama viaggiare, ma anche da chi, viceversa, adora vivere dei momenti intensi di piacere al sole tiepido di un paesaggio particolare, sorseggiando magari un buon aperitivo. Tra i paesini austriaci da segnare con la biro rossa sulla nostra road map, ci sono sicuramente:

  • Abfaltersbach: Paesino collocato nella Val Pusteria, ha solamente 64 abitanti contati e censiti nel recente passato, con una estensione di 1,5 chilometri quadrati. Consigliamo questo posto apparentemente dimenticato e selvatico, perché è qui che potrete godere della natura più intensa e della forza dirompente della bellezza espressiva del creato, ammirando i Monti del Villgraten e le Dolomiti di Lienz.
  • Absam: Questo è un vero e proprio paese, seppur piccolo. Con i suoi 6800 abitanti, si colloca ai piedi dei Monti del Karwendel, a circa 632 metri sul livello del mare. Da qui potremo ammirare le montagne stagliarsi in alto nel cielo, fino a giungere a ciò che più possiamo accomunare a un paradiso terrestre.
  • Fugen: Collocato nella valle basse di Zittertal, a 550 metri di quota, ha 3.700 abitanti , ma rappresenta comunque il nucleo sociale più numeroso di tutta la vallata con le sue caratteristiche costruzioni architettoniche.
  • Fulpmes, Gerlos, Holzgau. Tutte località incastonate come gemme preziose tra le montagne ad alta quota. Da non perdere per chi è intrepido e ama l’avventura.
  • Imst: Cittadina ai piedi delle Lechtaler Alpen a un altitudina di circa 827 metri.
  • Kossen: Altra città da sottolineare sulla mappa e da visitare, circondata dalle Chiemgauer Alpen e dal Kaiserbirge.

Dove Andare in Austria in Estate

Come abbiamo anticipato, l’Austria è un paese prettamente montuoso che ha molto fascino durante i mesi freddi, quando le vette e i paesi caratteristici si coprono di neve bianca e soffice e quando gli amanti degli sport invernali come lo sci e il pattinaggio sul ghiaccio, solo per citare i più famosi, possono dare libero sfogo alla propria passione.

Nonostante questa peculiarità, è nei mesi estivi che si può godere molto di più della montagna e quindi dell’Austria. Organizzare una vacanza in Austria d’estate non è solo una buona idea, ma è anche un pensiero salutare, connesso direttamente al benessere psicofisico della persona.

Tra le mete più ambite da visitare assolutamente nella stagione più calda dell’anno, possiamo citare:

  • Hall in Tirol. Città molto vicina a noi e alla regione Italiana del Sud-Tirolo, provincia indipendente dove si parla l’antica lingua del Ladino. Andare a visitarla si rivela una scelta azzeccatissima se amiamo i borghi medievali ricchi di storia, dai quali traspira il vissuto del genere umano. Si trova a 574 metri d’altezza nella valle Inntal.
  • Anton Am Arlberg, Welfenweng e Lienz. Tre luoghi di montagna pura e nuda tra i più belli e affascinanti, adatti per chi vuole condurre la propria famiglia e i propri bambini a trascorrere momenti meravigliosi. Lienz sopra le altre, è una perla incastonata tra le conosciutissime Dolomiti e gli Alti Tauri.
  • Vallate della Carinzia. Più che di paesini, parliamo di una vera e propria zona territoriale imperdibile. Vicine al confine italiano, queste vallate offrono spettacolari scorci evocativi coniugati alla presenza di numerosi laghi alpini imperdibili per chi ama l’ambiente lacustre.

Sentieri da Percorrere

L’Austria, come avrete sicuramente capito, è un paradiso naturale, un capolavoro a cielo aperto, sinonimo della magnificenza del creato proprio grazie ai suoi paesaggi. Chi ama l’escursionismo non può mancare di programmare una vacanza in Austria per seguire i tanti sentieri tracciati o meno nell’area alpina.

Nel Tirolo, solo per citare un territorio a noi familiare, ci sono ben quindici chilometri di sentieri e passeggiate battute da professionisti del settore, con un’organizzazione da far impallidire. Riusciremo a camminare attraverso i monti e potremo giungere a moltissimi rifugi e trattorie in cui rifocillarci e ristorarci, godendo dell’ospitalità e della cucina locali: un’avventura molto organizzata e piacevole.

L’Austria è venuta incontro alle esigenze del Turista 2.0, predisponendo diversi itinerari tematici, alcuni a sfondo culturale e a altri a chiara vocazione paesaggistica o gastronomica in alta montagna con la possibilità di essere accompagnati da guide alpine professioniste. L’escursionista potrà tutto l’anno intraprendere questi percorsi, ma si consiglia di farlo nei mesi più caldi.

Tra i sentieri più famosi da segnare con la biro rossa sulla nostra mappa dell’Austria, citiamo infine:

  • Altresì chiamato Sentiero dell’Aquila, è un percorso semplice e adatto a tutti, dilettanti e non. Se si vuole, si può raggiungere anche la vetta delle montagne più difficili, a seconda del grado di preparazione e avventura della compagnia. Parte da Sankt Johann in Tirol e arriva fino a Sankt Anton am Arlberg, con ben 23 tappe.
  • Tradotto in Sentiero del Cirmolo, è un percorso naturalistico adatto a uomini, donne e pure bambini. Cammineremo in famiglia tra boschi di cirmolo e distese di rododendri, immersi nella fulgida natura in un percorso didattico-esperienziale consigliatissimo soprattutto per i più piccoli al fine di avvicinarli alle realtà lontane dalla tecnologia sempre più pregnante. Si prende la funivia a Patscherkofel a Igls per arrivare a Patscherkofelhaus e si prosegue in direzione est, fino a raggiungere Boscheben Hutte, continuando per Tulfeinalm verso l’Halsmarterlift fino a giungere a Tulfes. Dei veri scioglilingua.

Non dimenticate, infine, di parlare con gli abitanti locali e farvi consigliare eventuali mete non descritte di cui potete anche parlarci, a fine viaggio: nessuno più di un austriaco sa quali siano le bellezze del proprio territorio. Non ci resta altro che augurarvi Gute Reise!

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi