Matteo Bellu, il Cantante che spopola dalla Sardegna all’Europa, Milioni di views su YouTube

Lo staff di Esauriente ha raggiunto il cantante sardo Matteo Bellu, famoso per le traduzioni e gli arrangiamenti delle hit più in voga del momento, compresi i tormentoni che hanno segnato il corso delle stagioni.

Una voce che non ci si aspetta e una padronanza delle lingue straniere arrangiate in versi italiani perfettamente in linea con le cover originali dei più grandi successi. Il talento vocale all’interno della famiglia Bellu sembra rappresentare un dono di famiglia evidenziato anche dalla sorella Giulia.

Il canale YouTube di Matteo Bellu ha oltrepassato 15 Milioni di visualizzazioni, 60 mila iscritti, mentre i fan continuano a sperare di poterlo consacrare al panorama musicale odierno sotto l’interpretazione di brani inediti.

Cantante e traduttore delle Cover hit del momento che ti hanno permesso di diventare celebre soprattutto all’interno del canale YouTube dove hai oltrepassato il milione di visualizzazioni. Ti saresti mai aspettato un simile risultato da parte del pubblico?

Nel 2009 ho aperto il mio canale Youtube un po’ per caso,
d’altronde che ambizioni può avere un ragazzino di 15 anni
che esce in piazzetta con i suoi amici?  Piano piano invece il canale è cresciuto sempre di più e ad oggi conta quasi 60.000 iscritti e 15 milioni di visualizzazioni.


Non mi sarei mai aspettato tutto questo sopratutto senza l’aiuto di nessuno. Come non mi sarei mai aspettato di essere chiamato varie volte in Germania e Svizzera come ospite nelle discoteche. Se oggi ho ottenuto questi risultati li devo solo a me stesso.

Come nasce l’idea di tradurre i singoli brani stranieri in italiano e come riesci ad unire testo e ritmo magistralmente ogni volta?

L’idea di tradurre brani in italiano è nata anch’essa per caso. In quegli anni andava molto Enrique iglesias e io impazzivo per “Hero”.  Un giorno mentre la ascoltavo su Youtube a casa di un amico lui stesso mi ha detto “Secondo te come uscirebbe in italiano?” da li è nato tutto.

Per quanto riguarda l’adattamento molti vantano le mie versioni
proprio perché non si aspettano che una canzone tradotta
in italiano suoni così bene. La risposta è molto semplice: IMPEGNO.

Chi è veramente Matteo Bellu dietro al microfono?

Matteo Bellu è una persona come tante che insegue un sogno.
Molti pensano che io sia un montato, uno che se la tira.
Certo se parliamo musicalmente parlando ti dico tranquillamente
che me la tiro, ma per il semplice fatto che se un artista
ambisce al successo dev’essere prima di tutto sicuro del suo.
Se in questo mondo sei insicuro non vai da nessuna parte.

La maggior parte dei tuoi fan ha manifestato un sogno comune: quello di vederti sfondare all’interno del mondo musicale. Quante difficoltà si incontrano odiernamente in questo campo secondo il tuo punto di vista?

Innanzitutto ne approfitto per ringraziare i miei fan per tutto il sostegno che mi hanno dato da sempre. Per quanto riguarda le difficoltà che dire, sono infinite.  Il mondo musicale oggi ha sempre più contendenti che si fanno la guerra l’uno con l’altro, però guardando appunto i risultati che ho ottenuto io con le mie forze ti dico che nulla è impossibile se ci credi davvero.

Hai duettato in coppia con tua sorella Giulia, nel singolo “Vorrei” sotto un’interpretazione straordinaria. Giulia Bellu è stata inoltre selezionata al cast di ‘Amici’. Le doti vocali sono un dono della famiglia Bellu?

Questo duetto con Giulia era in programma dall’uscita di
Vorrei nel 2016, per vari motivi è sempre slittato ma finalmente quest’anno ci siamo decisi. Per me è una gioia enorme cantare con lei. A questo punto si, penso che sia un dono di famiglia un po’ come i nostri occhi. Diciamo che la mia famiglia doni brutti non me ne ha mai fatto (risata).

A quale dei brani tradotti sei maggiormente affezionato?

Beh sicuramente a Despacito ma non tanto per la canzone in se, ma per il successo che mi ha portato in Italia e fuori. Ad oggi penso che sia la traduzione italiana più ascoltata sul web e facendo qualche calcolo contando tutti i canali che hanno pubblicato la mia versione superiamo i 100 milioni di visualizzazioni.

Quali sono i tuoi progetti e i tuoi sogni per il futuro?

Il mio unico sogno è fare successo solo per ripagare i miei genitori per tutto quello che hanno fatto per me negli anni. L’ho detto in ogni intervista che ho fatto e lo ribadirò sempre: A loro devo TUTTO.

Quanto contano le interazioni con i tuoi stessi fan?

Contano tantissimo. Quando assumi un pò di notorietà non sembra ma anche un semplice messaggio con scritto “Ti ascolto sempre” ti da una forza incredibile. Cerco sempre di rispondere a tutte le persone che mi cercano, per me è un onore e non smetterò mai di ringraziarle.

Quanto impegno si cela dietro ogni traduzione e arrangiamento musicale?

Non si può descrivere se non lo provi. Dietro ogni traduzione ci sono ore e ore di lavoro per far si che tutto si adatti al meglio e posso assicurare che non è una passeggiata. A volte rimango un’ora solo per adattare al meglio due frasi, sarà anche perché nella musica sono terribilmente minuzioso.

Per quanto riguarda scrivere le mie canzoni invece è tutt’altra storia. Basta che mi venga l’ispirazione e in 10 minuti può già uscire una canzone. Non per niente è la mia passione più grande.

Ti sei cimentato anche in un brano in dialetto sardo. Quanto contano per te le radici della tua terra anche all’interno del canto?

Innanzitutto mi fa piacere sapere che abbiate spulciato per bene
il mio profilo Facebook (risata). Per me la mia terra è tutto, davvero tutto. Penso di aver avuto una fortuna enorme a nascere in Sardegna dato che ritengo sia uno dei pochi posti SANI rimasti:
Sani per l’aria, sani per la gente, sani per le abitudini.

In questi casi mi piace citare Andrea Parodi, a parer mio uno dei cantanti più bravi nella storia musicale italiana. Ogni tanto riascolto le sue canzoni e tutt’oggi mi commuovo, quel giorno ho voluto fargli un omaggio con la sua canzone più bella: NO POTHO REPOSARE.

Al termine di questa piacevolissima chiacchierata con Matteo Bellu lo staff di Esauriente coglie l’occasione per ringraziarlo del tempo dedicatoci invitando tutti i lettori ad accedere al Canale YouTube ed al Profilo Instagram.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi