Mago Plip, Intervista al Comico Illusionista di Sicilia Cabaret

Mago Plip, Intervista al comico siciliano

Lo staff di Esauriente ha raggiunto il simpaticissimo Davide Tusa, in arte Mago Plip, comico e illusionista siciliano. Mago Plip inizia la sua avventura televisiva nel 2009 con “Tutt’apposto, the comedy show”, una trasmissione di cabaret dell’emittente televisiva siciliana CTS condotta da Angelo Duro.

Qui Plip, come si apprende dai suoi social network, veste i panni di un cialtrone mago palermitano. Sempre nel 2009 la RAI lo presenta nelle tre reti nazionali come nuovo talento, invitandolo in varie trasmissioni come Cominciamo Bene, Uno Mattina e Scalo 76. Nel 2010 è presente a MADE IN SUD 4, in onda su Comedy Central – Sky e nel 2011 ad INSIEME su Antenna Sicilia.

Attualmente il Mago Plip è parte integrante del programma di cabaret più noto ‘Sicilia Cabaret’ giunto con grande successo alla terza edizione e capitanato dal duo comico Matranga e Minafò, nonché protagonista di numerosi video su YouTube particolarmente apprezzati.

Hai esordito nel 2009 all’interno della trasmissione “Tutt’apposto, the comedy show” condotta da Angelo Duro. Quanta preparazione si era celata alle spalle di quell’esperienza?

In realtà sono arrivato in questa trasmissione quasi per caso. Dopo circa 10 anni di animazione alle spalle, passati tra villaggi turistici di mezza Italia e feste private, sentivo l’esigenza di evolvermi e passare ad un nuovo tipo di intrattenimento.

Conobbi Angelo ed entrai a far parte di questo format comico. Io impersonavo un giovane mago siciliano con coppola e paillette. Esperienza breve ma formativa che mi ha introdotto a pieno titolo nel mondo dello spettacolo siciliano. 

Successivamente, grazie al tuo talento comico unito alle abilità illusioniste, sei approdato al programma cabaret “Made in Sud 4”, ma da dove nasce la passione che ti ha portato a tale successo?

Alcuni anni fa facevo a Palermo un laboratorio comico (La carovana Stramba) che collaborava con made in Sud che andava in onda al tempo su Comedy Central – Sky.

Ma la mia formazione posso dire di averla fatta tutta a Palermo. In questa città mi sono forgiato comicamente, soprattutto al Convento Cabaret, teatro che attualmente continuo a frequentare e dove registriamo “Sicilia Cabaret” trasmissione di successo in onda dapprima su Antenna Sicilia e poi su Rai 2, condotta dagli amici di sempre Matranga e Minafò.

Sul web i tuoi video insieme a Greta conquistano i fan ad ogni nuova uscita. Mostrarti in chiave paterna ti ha avvicinato direttamente alle famiglie, puoi definirti per questo un artista amato da grandi e piccini?

Oggigiorno trovare uno spazio nel web è proprio difficile, soprattutto per uno come me che si è dedicato alla crescita dei propri figli e alla famiglia, di tempo purtroppo non ne ho avuto molto. Ogni volta che provavo a realizzare qualcosa mi ritrovavo sempre i miei figli che gironzolavano e facevano baccano.

Allora pensai: Ma perché non fare qualcosa dove coinvolgere pure loro? E cosi feci… e ho capito che sviluppare contenuti che riguardano le famiglia è pure bello. Sicuramente ho preso un pubblico nuovo, diverso da quello che già mi segue nel cabaret. Su Instagram, è pure aumentato il target delle donne che mi seguono formato da tante mamme. 

Dove hai maturato l’abilità e l’esperienza come illusionista?

A guidarmi è stata la passione verso quest’arte che ho coltivato inizialmente da autodidatta. Seppur affascinato dal cosiddetto “trucco”, la cosa che più mi ha entusiasmato è stata quella di creare situazioni di natura comica durante l’esecuzione di un numero magico e dove spesso il pubblico è parte attiva del numero stesso.

Mi diverte molto tutto ciò, motivo per il quale scrivo testi, battute e gag originali che poi insceno nei miei shows. Le feste di compleanno sono state il mio trampolino di lancio. Quando capii che i genitori si divertivano più dei bambini iniziai a maturare l’idea di portare il mio spettacolo nelle piazze e nei teatri. Ma non è stato così facile. Ho dovuto lavorare sodo per conquistare la fiducia di un pubblico attento ed esigente.

Il tuo tour autunnale ti vede impegnato all’interno degli ‘Bimbo Store’ fino al periodo di dicembre. I vari spettacoli saranno improntati sui tuoi fan più piccoli?

L’azienda ha voluto puntare su di me proprio perché il mio show è trasversale, attrae bambini e genitori allo stesso tempo. Il mio, infatti, non è uno spettacolo di magia, bensì un cabaret magico adatto davvero a tutte le età. Un tour di tre mesi dove porterò il mio show nei vari BimboStore di Palermo, Trapani ed Agrigento.

Come ti descriveresti all’interno della tua vita privata?

Bella domanda… in linea di massima quello che porto sul palco mi caratterizza parecchio anche nella vita privata, ma non amo la vita “mondana”. Sono piuttosto un tipo riservato e scherzoso al tempo stesso.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Credo che il futuro impari a costruirtelo nel presente strada facendo. Ho messo da parte tutto per inseguire il cabaret e il palcoscenico. Sono sempre in continua ricerca e crescita sia personale che artistica; faccio di ogni piccolo traguardo un’esperienza di vita.

Rispetto agli albori della tua carriera com’è cambiato il mondo del cabaret?

Sono contento di fare parte di quel movimento che ha portato la nascita del cabaret 2.0, soprattutto in Sicilia. Con Sicilia Cabaret è cambiata la tempistica, la struttura, il modo di fare battute. Facendo tesoro del cabaret del “passato” che ho respirato prima di questa nuova esperienza, mi sento adesso ancora più completo. Il cabaret cambia col cambiare degli uomini, della vita e dei suoi stili.

All’interno dei tuoi social network interagisci di frequente con i tuoi fan. Quanto conta il rapporto che si viene a creare con loro?

Ogni artista deve tutto ai fan. Ecco perché mi piace ricambiare il loro affetto, sempre, con una risposta, con una foto, con un autografo. È il minimo che posso fare, il mio modo di essere grato a chi mi segue.

A quale dei tuoi video e apparizioni televisive sei maggiormente affezionato?

Ho avuto modo di apparire in importanti trasmissioni nazionali nell’ultimo decennio, Uno mattina, Cominciamo Bene con il buon Fabrizio Frizzi, Scalo 76, Cultura Moderna… ma devo tutto alla mia terra e in primo luogo alla Tv regionale Antenna Sicilia e alle sue produzioni come Insieme e Sicilia Cabaret ovviamente.
Ma oggi coltivo una passione anche per il mio canale instagram: Magoplip dove chi mi segue può conoscere un mago nella sua vita fuori dal palco.

Lo Staff di Esauriente ringrazia il Mago Plip per la bellissima chiacchierata e per il tempo dedicatoci per questa intervista.

Invitiamo i nostri lettori a seguire il comico illusionista sulla sua Pagina Facebook e sul suo Profilo Instagram.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi