Loredana Bertè e il nuovo film sulla sorella ‘Io sono Mia’

La cantante Loredana Bertè si è di recente espressa in merito alla realizzazione del nuovo film sulla sorella Mia Martini, dal titolo ‘Io sono Mia’, prodotto da Eliseo Fiction in collaborazione con Rai Fiction, presentato nella giornata di ieri a Milano.

‘Io sono Mia’ approderà in 200 sale cinematografiche il 14, 15 e 16 gennaio, passando successivamente alle rete Rai. “Per me  è stato un colpo al cuore vedere Serena interpretare mia sorella Mimì. È impressionante come in certe scene mi è sembrata proprio lei: come si muoveva, la malinconia, il dolore che si portava dentro e che non mostrava, il coraggio nell’affrontare le maldicenze” ha spiegato Loredana Bertè, come riportato su Avvenire.it.

“Ricordo con tristezza che in tanti, quando sentivano il suo nome, facevano gli scongiuri. Immaginate come poteva sentirsi. La sua voglia di fare musica era immensa, ma glielo hanno impedito. Chissà quanta altra musica avremmo potuto avere in quei 15 anni di inattività.

Ci hanno chiesto espressamente di non essere citati. Piuttosto si toglie qualche sassolino dalla scarpa rivelando che che Al Festival prima non ce la volevano, avevano paura che cascasse il teatro. E poi Mimì avrebbe dovuto vincere il Festival del 1992 con Gli uomini non cambiano. Era stata la più votata dal pubblico, invece hanno fatto vincere quella canzoncina sulla mamma di Luca Barbarossa.

Non voglio parlare di Sanremo in questo momento ma spero di fare una grande performance. È una bella coincidenza che esca il film su Mimì mentre io sono alla ribalta. Ho avuto un’estate pazzesca. Con i Boomdabash abbiamo asfaltato tutti. Speriamo che il 2019 sia altrettanto”.