Esauriente Economia Legge 104 Mutuo Agevolato: ecco come funziona

Legge 104 Mutuo Agevolato: ecco come funziona

Legge 104 Mutuo Agevolato ecco come funziona

Come funziona il mutuo agevolato previsto dalla Legge 104? Innanzitutto è bene precisare che i requisiti per accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla Legge 104 contemplano necessariamente la presenza di famigliari disabili all’interno del proprio nucleo.

Sotto tale requisito fondamentale si potrà accedere alla richiesta di un’erogazione del mutuo agevolato sia per l’acquisto, sia per la ristrutturazione del primo immobile. La stessa agevolazione è prevista anche per la giovani coppie in presenza di un numero di figli a carico pari a 3 membri, attraverso la denominazione dell’agevolazione Plafond Casa.

La Plafond Casa è stata resa effettiva da una convenzione firmata nel 2013 dall’Abi, Associazione bancaria italiana, insieme alla Cdp, ovvero la Cassa depositi e prestiti. Il provvedimento prevede un’agevolazione per gli acquisti e le ristrutturazioni del primo immobile con accrescimento dell’efficienza energetica sino ad un massimo di 350 mila euro della spesa totale, sotto una possibilità strettamente correlata alle disponibilità delle risorse stanziate.

Per richiedere un mutuo agevolato Legge 104 si dovranno presentare specifici requisiti, dimostrandosi persone fisiche e non società o enti. Potranno quindi accedere alle agevolazioni le famiglie numerose, le famiglie con a carico un disabile e le giovani coppie.

La Legge 104 prevede inoltre alcune limitazioni poste a entro i limiti di età fissati a 35 e 40 anni per le giovani coppie spostate, la presenza di un famigliare disabile, la presenza di un nucleo famigliare numeroso composto da 3 o più figli a carico.

Le agevolazioni per il mutuo potranno prevedere: l’acquisto del primo immobile di proprietà, la ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica, un intervento congiunto di acquisto di immobile residenziale e ristrutturazione.

Per la richiesta del mutuo agevolato tramite Legge 104 gli interessati dovranno presentarsi direttamente presso uno degli istituti bancari aderenti all’agevolazione improntati sulla fornita dalla Cassa depositi e prestiti.

Si dovrà procedere alla compilazione di uno specifico modulo denominato Richiesta di mutuo ipotecario a banche su provvista cassa depositi e prestiti S.p.A, specificando il possesso delle condizioni necessarie alla richiesta stessa, le operazioni da finanziare, l’importo che si intende richiedere, la scelta tra il tasso fisso e quello variabile.