Esauriente Intrattenimento La figlia della Brigliadori in difesa della madre

La figlia della Brigliadori in difesa della madre

La figlia della Brigliadori in difesa della madre

Beatrice Gilbo, figlia dell’attrice Eleonora Brigliadori coinvolta nella vicenda contro la presentatrice del programma le Iene Nadia Toffa, è insorta pubblicamente schierandosi dalla parte della madre.

Le dichiarazioni contro Nadia Toffa sono costate alla Brigliadori l’esclusione dalla partecipazione a Pechino Express, oltre alle diverse critiche pubblicate dagli utenti attraverso i canali social network, molti dei quali particolarmente offensivi.

A difendere Eleonora Brigliadori è stato dapprima il marito Claudio Gilbo, pubblicando il lungo post in reazione della figlia Beatrice attraverso il social network Facebook.

“Io sono fierissima di essere sua figlia, mia madre è una donna incredibile che ha vinto tantissime battaglie , coraggiosa e onesta, le persone mediocri sono spaventate dal suo essere completamente fuori dagli schemi.

Quello che non capite e che mi madre è una delle poche persone del mondo dello spettacolo che ha avuto il coraggio di andare oltre i suoi interessi personali, lei parla per il semplice desiderio di divulgare conoscenze che sono state sempre represse dal sistema, visioni alternative che sono accettate e praticate in molte culture nel mondo.

Purtroppo alcuni italiani sono bigotti e ottusi spaventati dal diverso, e da quello che non capiscono, completamente asserviti a questo sistema, ma grazie a queste conoscenze mia madre ha salvato la sua vita e quelle di molte altre persone , quindi anche se devo leggere commenti orribili su questa pagina, io me ne frego.

So che mia madre è una donna onesta e le sono grata per essere la persona che è, c’è troppo marcio in questo mondo e la battaglia che lei ha deciso di affrontare e probabilmente una delle più dure soprattutto considerando gli interessi che ci sono dietro e le resistenze psicologiche delle persone.

Lo so bene, e se lei ha deciso di intraprendere questa strada io accetto, sarebbe stato più facile fare finta di niente e vivere come pecore, sicuramente sarebbe stato economicamente più interessante, continuare a fare la donna dello spettacolo che parla solo di banalità e si preoccupa solo del suo conto in banca , perché prendere consapevolezza di certe cose è una scelta che spesso costa molte responsabilità, di cui lei si sta’ già caricando pesantemente.

Ma mia madre è una donna di spirito e non ha paura. E se oggi sono una persona felice, sana e forte lo devo soprattutto a lei”.