Esauriente Attualità Ivano Stellati: l’uomo che risulta morto da anni all’anagrafe

Ivano Stellati: l’uomo che risulta morto da anni all’anagrafe

Ivano Stellati l'uomo che risulta morto da anni all'anagrafe

Ivano Stellati, classe 25 marzo 1953, nato a Torino, risulta morto da diverso tempo presso l’anagrafe dove lo stesso avrebbe cercato più volte di ristabilire il proprio diritto di nascita.

L’intricata storia ebbe inizio per Ivano oltre vent’anni fa presentandosi agli uffici dell’anagrafe per rinnovare la propria documentazione.

“Guardate che mi chiamo Ivano Stellati, sono nato a Torino il 25 marzo 1953, posso chiedere ai miei genitori di riconoscermi dalla ferita. Dissero che dovevo rivolgermi a un avvocato, da allora non metto piede in un ufficio pubblico” ha spiegato Ivano Stellati.

Da quel momento l’uomo ha così deciso di vivere un’esistenza “fantasma” distaccandosi dalla sua vita e dalla sua storia famigliare precedente legata soprattutto alla malattia materna, agli errori commessi dai propri famigliari.

“Non ho più avuto una patente, una tessera sanitaria, un conto in banca, un indirizzo, un telefono intestato. Non vado su Internet o su Facebook, uso quasi sempre i mezzi pubblici” ha così specificato Ivano Stellati.

L’uomo ha ammesso di essersi dilettato in varie professioni, pagate in nero, come il giardiniere, ottenendo sempre la fiducia necessaria richiesta per lo svolgimento di tali mansioni. Ivano Stellati risulta attualmente residente a Camogli, la città sul mare genovese, avvalendosi di ben sei nominativi diversi utilizzati dal 1992 ad oggi.

“La Liberazione, mi piaceva. È difficile da descrivere e pur essendo consapevole che sono un fantasma per causa mia, quando cammino per strada mi sento osservato” ha ammesso Stellati. “Il cognome Stellati mi fa stare male, magari domani vado all’anagrafe, devo stare attento con l’auto. E se nei prossimi giorni mi fermano amen, gli dirò che mi chiamo in qualche modo”.