Esauriente Intrattenimento E’ morto Luigi Necco: il volto storico di 90° minuto

E’ morto Luigi Necco: il volto storico di 90° minuto

E' morto Luigi Necco il volto storico di 90° minuto

E’ morto il telecronista sportivo, nonché grande appassionato di archeologia, Luigi Necco, storico volto del programma 90esimo minuto, la voce di numerose partire del Napoli ai tempi del successo i Maradona.

Luigi Necco, giornalista ma anche scrittore, era nato l’8 maggio del 1934 a Napoli, deceduto presso la struttura ospedaliera del Cardarelli alla soglia dei suoi 84 anni, in seguito ad una grave insufficienza respiratoria.

La carriera di Luigi Necco aveva iniziato a prendere una piega importante ai tempi della sua collaborazione con il quotidiano il Corriere di Napoli quando si trovava ancora nel ruolo di studente presso le istituzioni dell’Europa orientale all’Istituto universitario Orientale.

Successivamente al Corriere di Napoli la svolta professionale di Luigi Necco era approdata alla Rai attraverso la lettura del giornale radio, per evolversi poi in volto pubblico sulla stessa rete. Il 1978 ha decretato per Necco l’inizio della sua carriera come telecronista sportivo, proseguito fino al 1993, caratterizzata dalla presenza del giornalista all’interno dello stadio San Paolo insieme ai tifosi per commentare i finali di partita.

Nel 1997, per un breve lasso di tempo, Luigi Necco ha portato avanti il programma “Mi manda RaiTre”, oltre ad un impegno politico all’interno del partito Democratico di sinistra.

Nel 1981 si ricorda la vicenda che lo coinvolse all’interno della gambizzazione da parte della camorra di Raffaele Cutolo, in piena sede pubblica all’uscita di un ristorante. Luigi Necco aveva osato trasmettere in diretta al 90esimo minuto una serie di indiscrezioni a riguardo del boss della nuova camorra organizzata e Antonio Sibilia, il presidente dell’Avellino calcio.

Sempre per la rete Rai Luigi Necco aveva inoltre condotto anche la rubrica “L’occhio del faraone” durante gli anni tra il 1993 e il 1997, realizzando numerosi documentari incentrati sull’archeologia attraverso i siti del Mediterraneo.

Luigi Necco si trovava ricoverato da alcuni giorni all’interno dell’ospedale Cardelli di Napoli, deceduto durante le ore della scorsa notte. Il funerale sarà celebrato nella giornata di domani, alle ore 12, all’interno della chiesa degli Artisti a Napoli.