Due ragazze siciliane a Parma: “Terrone di merda, sbarcate a Lampedusa con i neri”

Il sabato sera di due giovani ragazze di Ragusa si è trasformato in un’episodio di razzismo nei pressi di un locale di Parma vicino allo stadio dove avevano deciso di fermarsi. Al termine della partita le ragazze sono state aggredite verbalmente da tre giovani intenti a bere e mangiare parlando inizialmente di calcio a seguito della partita.

Cecilia, originaria di Scicli, ha raccontato: “Ci siamo sedute ai tavolini fuori dal locale. Accanto a noi, seduti ad un altro tavolino, intenti a consumare pizza e birra, c’erano tre ragazzi verosimilmente tra i trenta e i 35 anni. Hanno subito tentato di attaccare bottone, facendo riferimento al fatto di essere stati allo stadio e facendoci domande personali. Per non essere scortesi, gli abbiamo parlato della zona in cui lavoriamo, poi, però, per troncare la discussione abbiamo specificato che non ci intendiamo di calcio.

Percependo il nostro disinteresse, hanno iniziato ad offenderci accusandoci inizialmente solo di essere snob e di sentirci delle manager affermate. Non appena, però, hanno colto la nostra provenienza, hanno cambiato registro. “Ah, ma queste sono anche terrone. Saranno sbarcate a Lampedusa con i neri”, ci hanno detto. A quel punto abbiamo cercato di ignorarli, ma loro hanno continuato a parlare tra di loro, continuando a dire queste cose” ha dichiarato Cecilia.

Ci è sembrata un’ora lunghissima. Le offese sono continuate fino a quando siamo salite in macchina e ci siamo sentite urlare ad alta voce e ripetutamente: “Terrone di merda”. Non è la prima volta che queste persone importunano qualcuno per le origini, la razza o altre ragioni”. Le ragazze hanno deciso di non sporgere denuncia ma di raccontare i fatti, come riportato Meridione News Edizione Sicilia. Il dilagare del razzismo sta coinvolgendo nel periodo odierno sia gli immigrati che i cittadini del sud, complice una politica spesso accusata dai mass media d’aver incrementato un focolaio pericoloso.

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi