Documenti per Prestiti e Finanziamenti, tutti i documenti che occorrono

Quali documenti occorre presentare al fine di avviare una pratica per la richiesta di Prestii e Finanziamenti? Nell’arco degli ultimi anni, complice la crisi economica, le richieste di finanziamenti tradizionali e personalizzabili, hanno riscontrato un aumento progressivo delle domande, atti a coprire acquisti essenziali di prima necessità e debiti.

Al momento della richiesta specifica per un Prestito l’istituto bancario o la finanziaria scelta richiederanno una serie di documenti personali, comprese le varie garanzie finalizzate alla restituzione del debito tramite il corso delle rateizzazioni mensili successive all’erogazione dell’importo liquido.

La relativa documentazione burocratica si renderà necessaria all’avviamento della pratica a richiesta del Prestito o del Finanziamento. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le caratteristiche legate alla presentazione della documentazione specifica per la richiesta di un importo a debito, soffermandoci in particolar modo sui requisiti personali e le forme di garanzia necessarie.

Documenti per Prestiti e Finanziamenti: tutto quello che occorre sapere

Al momento della richiesta di un Prestito o Finanziamento si dovrà passare per una procedura strettamente burocratica legata alla presentazione della propria cartella personale, completa di garanzie quali busta paga, eventuale cedolino pensionistico, la presenza di un garante, ai fini della dimostrazione dell’effettiva possibilità da parte del soggetto debitore di provvedere alla restituzione futura delle rate comprese di interessi.

Al momento del preventivo su un Finanziamento si dovranno valutare i singoli importi previsti per la restituzione delle rate e il tasso di interessi maturato sulle stesse, optando per la soluzione maggiormente personalizzata sulla base delle proprie esigenze. Il calcolo a simulazione dei preventivi potrà essere effettuato dai soggetti debitori direttamente attraverso i vari portali online messi a disposizione sul web.

A livello burocratico, la relativa presentazione di tutti i documenti personali necessari alla richiesta di un Prestito o di un Finanziamento, si dimostrano pressoché uguali per tutte le realtà bancarie o società finanziarie. Ogni istituto comprenderà inoltre la norma odierna sull’antiriciclaggio, atta a stabilire la corretta provenienza del denaro e la destinazione del Prestito o del Finanziamento.

La documentazione personale necessaria prevederà la presentazione del documento di identità ed il codice fiscale, le ultime tre buste paga, la dichiarazione dei redditi oppure la Certificazione Unica ai fini della certificazione del proprio status lavorativo e dell’effettiva stabilità economica necessaria per provvedere alla restituzione delle rateizzazioni mensili successive. In alcuni casi viene accettata anche la presentazione del cedolino pensionistico, compresa la figura di un garante.

Al termine della presentazione di tutta la documentazione necessaria alla richiesta di un Prestito sarà avviata l’istruttoria attraverso la quale l’istituto bancario o l’agenzia finanziaria provvederà all’esito finale della valutazione sulla domanda. La banca controllerà a fondo la storia finanziaria del soggetto richiedente al fine di rilasciare un prestito soltanto sotto le garanzie necessarie atte a convalidare la solidità delle forme di restituzione.

Nel caso in cui si presenti a garanzia la figura di un garante lo stesso dovrà impegnarsi alla restituzione del debito rateizzato nell’eventualità di un’inadempienza da parte del soggetto debitore. Sul garante ricadranno quindi le stesse modalità di controllo e di presentazione dei documenti necessari.