Esauriente Salute Dimagrire senza seguire un regime ipocalorico è davvero possibile?

Dimagrire senza seguire un regime ipocalorico è davvero possibile?

Dimagrire senza seguire un regime ipocalorico è davvero possibile

E’ davvero possibile dimagrire senza avvalersi di un regime ipocalorico in precedenza accuratamente studiato e pianificato in base alle calorie e al peso degli alimenti?

Come sempre ricordiamo, al fine di mantenere il proprio organismo in perfetta salute, risulta fondamentale evitare qualsiasi approccio ipocalorico autonomo, avvalendosi dei consigli di un medico nutrizionista in grado di elaborare una tabella alimentare studiata sulle esigenze personali dei diversi soggetti.

Nonostante ciò alcuni consigli e linee guida si dimostrano particolarmente preziose all’interno di un percorso dimagrante, andando ad escludere una dipendenza dalla tabella ipocalorica di marcia.

Alla base del dimagrimento si trova necessariamente una scelta di vita sana, sia a tavola che lontano da essa, sottostando ad un regime di allenamento fisico costante e giornaliero, non necessariamente sfiancante.

Sarà sufficiente concedere all’attività fisica almeno 30 minuti al giorno, promuovendo anche semplici passeggiate a passo spedito per ottenere risultati concreti nel corso del medio periodo.

A livello alimentare si dovranno rispettare i principi ipocalorici di una dieta sana, evitando il digiuno, compiendo almeno tre pasti al giorno suddivisi in colazione, pranzo e cena, escludendo gli alimenti ricchi di grassi, zuccheri e i preparati confezionati a livello industriale.

La masticazione dovrà preferibilmente dimostrarsi lenta, promuovendo in questo modo un maggiore senso di sazietà al cervello. Volendo optare per degli spuntini spezza fame invece si potrà optare per frutta di stagione o centrifugati a base di verdure, escludendo l’aggiunta di zuccheri nel primo caso.

Gli alimenti dovranno essere preparati in casa sul momento, avvalendosi preferibilmente di tecniche di cottura sane come quella al vapore, al forno, ai ferri, evitando i fritti e i condimenti eccessivamente grassi, fatta eccezione per l’olio extravergine di oliva nelle giuste dosi.

Altrettanto fondamentale risulta dormire almeno 7/8 ore per notte, assicurando al corpo il recupero delle energie, promuovendo allo stesso tempo anche un benessere a livello cutaneo.

Infine si dovrà cercare di allontanare tutti gli eventi stressanti, ritagliando del tempo per se stessi attraverso esercizi di meditazione, massaggi rilassanti, attività benefiche.