Esauriente Salute Dieta Plank: Testimonianze, Consigli e menù per perdere fino a 9 kg

Dieta Plank: Testimonianze, Consigli e menù per perdere fino a 9 kg

Dieta Plank Testimonianze, Consigli e menù per perdere fino a 9 kg

Nell’affollato mondo delle diete ipocaloriche salta spesso all’orecchio anche l’ormai famoso regime alimentare Plank che promette un calo ponderale di peso fino a 9 kg in due settimane seguendo attentamente le regole alimentari proposte.

Perdere un discreto numero di chilogrammi in breve tempo, proprio come i 9 kg appena citati e promessi dalla dieta Plank, non risulta tuttavia sempre fattibile poiché il calo ponderale dovrebbe avvenire per gradi, cercando di assicurare all’organismo una corretta salute fisica, il quantitativo equo di nutrienti, evitando un rilassamento eccessivo della muscolatura magra.

Come sempre ricordiamo ad ogni nuovo articolo che si addentra all’interno di regimi alimentari finalizzati al dimagrimento sarà necessario avvalersi dapprima del parere di un medico nutrizionista, evitando qualsiasi decisione in completa autonomia.

Molte testimonianze dirette hanno portato la dieta Plank ad essere particolarmente seguita in vista della necessità di perdere peso, correlata di uno specifico menù e di una costante attività fisica giornaliera.

Dieta iperproteica Plank per perdere fino a 9 kg in due settimane: come funziona?

La dieta Plank si basa essenzialmente su di un regime alimentare iperproteico con un apporto decisamente superiore di proteine a discapito di condimenti, grassi, dolcificanti, carboidrati, alcolici, bevande gassate e zuccherate, fatta eccezione per il caffè amaro.

Il regime alimentare iperproteico Plank si basa inoltre su regole ferree per le quali nessuno degli alimenti previsti all’interno della tabella dietetica potrà essere modificato o sostituito. Prima di avvicinarsi alla dieta Plank occorrerà quindi conoscere con esattezza la sua funzionalità e l’osservazione di tutte le sue regole.

L’obiettivo della dieta Plank porta ad un incremento del metabolismo sotto un regime alimentare ricco di proteine e povero di grassi. L’osservanza di tale regime dovrà tuttavia essere limitato nel tempo in conseguenza agli effetti sul fegato causati da un eccesso di proteine.

Dieta iperproteica Plank: tabella menù

Primo Giorno

Colazione: caffe senza zucchero

Pranzo: spinaci e due uova sode

Cena: carne alla griglia con insalata mista

Secondo Giorno

Colazione: caffè senza zucchero e una piccola fettina di pane integrale

Pranzo: una bistecca per pranzo, un frutto di stagione

Cena: prosciutto cotto con verdure bollite

Terzo Giorno

Colazione: caffè senza zucchero

Pranzo: insalata di pomodori con due uova sode

Cena: prosciutto cotto a cena, pinzimonio di verdure crude

Quarto Giorno

Colazione: una fetta di pane integrale e caffè amaro senza zucchero

Pranzo: 50 grammi di formaggio svizzero, un uovo, verdure miste in insalata

Cena: 250 grammi di yogurt scremato, un frutto di stagione

Quinto Giorno

Colazione: caffè senza zucchero

Pranzo: pesce al vapore, insalata di pomodori e spinaci

Cena: una bistecca con verdure al forno

Sesto Giorno

Colazione: pane integrale e caffe amaro

Pranzo: pollo alla griglia senza pesarlo, contorno di verdure miste

Cena: carote crude in insalata, due uova sode

Settimo Giorno

Colazione: una tazza di tè con limone senza zucchero

Pranzo: una bistecca di carne, un frutto di stagione

Cena: pesce al forno o alla grigia con verdure

 

Ottavo Giorno

A partire dall’ottavo giorno si potrà ritornare indietro e ripetere lo stesso regime della settimana precedente, ricordandosi di unire al regime alimentare un esercizio fisico costante ed un corretto apporto di acqua giornaliero.

La maggior parte delle testimonianze evidenzia una perdita di peso effettiva in correlazione all’eliminazione di tutti i grassi, carboidrati e zuccheri, ma come specificato in precedenza tale regime alimentare non dovrà essere seguito a lungo.