Esauriente Salute Cuore: tutti i consigli per mantenerlo in salute

Cuore: tutti i consigli per mantenerlo in salute

Cuore tutti i consigli per mantenerlo in salute

La prevenzione contro le patologie cardiache dovrebbe cominciare sin dall’età pediatrica per essere successivamente protratta anche nella terza ed ultima fascia d’età.

Le ultime linee guida in merito alla preservazione di un cuore sano sono state pubblicate all’interno del “Documento di consenso e raccomandazioni per la prevenzione cardiovascolare in Italia”, presentato in via ufficiale al congresso della Società italiana per la prevenzione cardiovascolare, Siprec.

Tra le linee guida fondamentali presenti all’interno del nuovo Documento si trovano i parametri di funzionalità renale, possibili indicatori dell’insorgere di un aumento del rischio cardiovascolare da tenere quindi sotto stretto controllo.

Secondariamente è stata posta particolare rilevanza all’alimentazione, prevedendo un piano a ridotto contenuto di grassi saturi, un moderato apporto di sale, di vegetali e frutta, oltre ad un limitato consumo di bevande alcoliche. Tra tutti i modelli di diete alimentari è stato selezionato ancora una volta il regime mediterraneo in grado di prevenire patologie e disturbi a livello cardiovascolare.

Tra gli altri consigli anche quello di eseguire una sana e costante attività fisica sin dalla tenera età scolare, poiché un’eccessiva sedentarietà rientrerebbe nei fattori rischio di possibili complicazioni e patologie cardiovascolari.

Al fine di salvaguardare la salute del cuore dovranno inoltre essere banditi tutti i tipi di tabacco, comprese le sigarette, responsabili ogni anno di patologie cardiache gravi. L’utilizzo di farmaci quali l’aspirina in pazienti affetti da patologie cardiache è stato invece raccomandato a livello unanime da tutte le linee guida internazionali.

Anche le vaccinazioni, intese soprattutto per i soggetti a rischio, sono state reputate necessarie all’interno del Documento. In conseguenza all’inquinamento presente nell’aria e nel suolo sono state raccomandate linee guida da attuare sin dalla prima infanzia, cercando di ridurre tutti i possibili rischi correlati attraverso l’impiego di una dieta equilibrata e un’attività fisica costante, non necessariamente agonistica.

L’utilizzo della poli-pillola potrà invece essere attuato al fine di ridurre l’intera complessità dei trattamenti farmacologici.