Credem Banking: Cos’è e Come Funziona l’App Mobile per Internet Banking

Credem Banking: Cos'è e Come Funziona l'App Mobile per Internet Banking

Banca Credem

Credem è l’abbreviazione del Credito Emiliano, un istituto finanziario italiano tra i più antichi, la cui sede legale si trova a Reggio Emilia. Credem nasce nel lontano 1910 con una denominazione ben più classica, la Banca Agricola Commerciale ed esercita il proprio ruolo attraverso gli anni e gli accadimenti che hanno contraddistinto la storia del cosiddetto Secolo Breve.

Dopo l’attuale denominazione Credem assunta nel 1983, la Banca ha intrapreso un’intensa strategia mirata a estendersi soprattutto fisicamente sul territorio nazionale, attraverso acquisizioni di altri istituti finanziari di piccole e medie dimensioni e con l’apertura di nuove filiali; grazie a quest’espansione e a una oculata politica imprenditoriale e strategico-operativa interna, è riuscita a posizionarsi al secondo posto come solidità finanziaria in Italia nel 2016 realizzando un utile netto in crescita negli ultimi anni con tendenza positiva per il futuro prossimo.

Il Gruppo Credito Emiliano ha filiali sparse in 19 regioni del nostro Bel Paese con una massiccia concentrazione territoriale legata alle sue origini, proprio in Emilia Romagna. La politica espansiva non si ferma ai confini nazionali: a livello internazionale si è iniziato volgere lo sguardo attraverso la creazione della Credem International (Lux) S.A. localizzata proprio nello stato del Lussemburgo, uno dei paesi considerati culla dell’Unione Europea e nel quale le attività finanziarie sono alla base dell’economia locale.

Negli ultimi anni le attività del Gruppo si sono focalizzate su servizi di tipo commerciale domestico, anche se alcuni servizi sono delegati a particolari divisioni dedicati a specifici settori: Wealth Management e Bancassurance, Leasing, Private Equity, Finanza alle imprese e Servizi Telematici.

Credem ha quindi più di 600 filiali, 41 centri operativi dedicati ai servizi per le aziende e circa 6.500 dipendenti impiegati a vari livelli nelle succursali appartenenti al Gruppo, in grado di offrire un’ampia e profonda gamma di servizi finanziari fruibili per le più varie e diverse aspettative.

Tra questi prodotti abbiamo Credem.it, il sito istituzionale web mediante il quale avremo la possibilità di accedere tramite Internet al proprio conto corrente detenuto in questo istituto e disporre di varie azioni possibili connesse alla gestione del proprio conto, nonché visualizzare i documenti informativi e vari parametri inerenti all’utilizzo stesso dello strumento. Attraverso Credem.it sarà possibile realizzare azioni dispositive anche complesse, come ordinare la compravendita di quote di Fondi Comuni Euromobiliare A.M. S.G.R. e di Sicav Euromobiliare International Fund (predisposte ad hoc dal Credito Emiliano), operare nel trading on line per comprare sui mercati finanziari italiani ed esteri, azioni, obbligazioni e altri strumenti finanziari disponibili e ricevere appunto le comunicazioni contabili direttamente in formato elettronico e digitale, nella sezione opzionale “My Box”.

Credem Mobile Banking

Cos’è

Credem Mobile Banking è l’applicazione mobile disponibile per i device che utilizziamo appunto in mobilità (smartphone, tablet, etc.) disegnata e progettata proprio per venire incontro alle esigenze del cliente 2.0 e seguire il trend legato all’utilizzo sempre più massiccio e popolare del cosiddetto Internet Banking, ovvero quella possibilità di gestire e di visualizzare le informazioni sui conti correnti e sugli strumenti finanziari di cui abbiamo la titolarità, in modo facile, veloce e comodamente da casa.

In Italia siamo un po’ in ritardo nell’utilizzo di queste tecnologie, vuoi per problemi legati alla percezione di sicurezza, vuoi per un ostacolo culturale nell’utilizzo del mezzo per quanto concerne le nostre finanze e il nostro risparmio, ma stiamo comunque rincorrendo gli altri Paesi Europei nei quali queste pratiche sono già fenomeni consolidati.  Proprio per restare al passo con i tempi ed essere concorrenziali e competitivi, questa possibilità deve essere assimilata al più presto dai piccoli risparmiatori e soprattutto dagli imprenditori sempre più attenti alle novità e aperti al nuovo che avanza.

Come Funziona

Che cosa possiamo fare con l’app Credem Mobile Banking? Innanzitutto bisogna spiegare al lettore che quest’applicazione può essere facilmente scaricata  nel sito web della banca, all’indirizzo www.credem.it, sezione conti e servizi e poi servizi on line (oppure dal Play Store o da Apple Store). In fondo alla pagina troveremo disponibili 3 pulsanti per il download della App sia nel caso di sistema operativo Android, Apple iOS ovvero Windows Mobile: una volta ottenuto il file d’installazione, sarà necessario procedere e installarlo sul nostro device mobile.

Una volta ottenuto Credem Mobile Banking sul nostro smartphone o tablet, potremo utilizzare le numerose funzionalità predisposte all’utilizzo dai programmatori di Credem.

Nel dettaglio possiamo:

  • Controllare il saldo sia dei nostri conti correnti, sia di eventuali carte di debito e di credito;
  • Verificare lo status patrimoniale attuale;
  • Disporre un bonifico;
  • Disporre un giroconto (ovvero trasferire denaro da un conto a un altro presente nella stessa banca);
  • Pagare tributi e sanzioni con il modello F24;
  • Ricaricare la nostra SIM, qualsiasi sia il provider fornitore di servizi di telefonia mobile;
  • Ricaricare le carte prepagate di cui siamo titolari;
  • Pagare il bollo auto o il MV/RAV;
  • Eseguire il pagamento dei famosi bollettini, inquadrando semplicemente il codice QR (codice a barra bidimensionale Quick Response, sempre più utilizzato in tutti gli ambiti dell’IoT);
  • Personalizzare notifiche, avvisi e la rubrica multicanale;
  • Consultare lo stato dei finanziamenti e i piani di ammortamento dedicati, guardando le rate e gli importi da corrispondere, le scadenze e il debito residuo;
  • Nascondere i saldi contabili e disponibili per ragioni di privacy;
  • Salvare la password e l’username inseriti per non doverli reinserire a ogni accesso.

Applicazione Mobile

Per chiarezza espositiva citeremo un esempio pratico dell’utilità di Credem Mobile Banking: se dobbiamo pagare un bollettino, ad esempio un importo legato all’utenza domestica del consumo elettrico, possiamo seguire dei semplici passi.

  1. Apriamo la App;
  2. Selezioniamo la voce Pagamenti, poi Bollettino e Bollettino Premarcato;
  3. Scegliamo il Conto Corrente da cui attingeremo il denaro, quello di addebito;
  4. Clicchiamo sul pulsante Cattura fornendo il consenso per l’accesso alla fotocamera dello smartphone da parte dall’applicazione (questo sarà necessario solo la prima volta che lo facciamo);
  5. A questo punto vedremo l’immagine della fotocamera in tempo reale e sarà necessario inquadrare il codice QR presente sul bollettino tenendo la mano ben ferma fino a quando non sentiremo un segnale sonoro di acquisizione dei dati presenti nel codice e vedremo questi inseriti;
  6. Dovremo controllare l’esattezza di tutti i dati e dare conferma al pagamento;
  7. Affinché si possa confermare il pagamento, ci sarà richiesto l’inserimento di un codice numerico, strumento di sicurezza chiamato simpaticamente Mr. Pin. Non è altro che un dispositivo “One-Time Password” che genera una password differente ogni 30 secondi. E’ disponibile sia in versione fisica ottenibile dalla filiale, sia in versione virtuale oppure in quella sms. Nella prima versione sarà necessario cliccare il pulsante generatore e visualizzare la password sullo schermo, segnarsela e poi digitarla nella casella presente sull’ App, nella seconda versione sarà possibile agire tramite lo strumento copia e incolla, mentre chi non ha alcun dispositivo Smart, potrà farsi inviare un codice via sms da inserire nel campo apposito. Dal 14 Settembre Mr. Pin non sarà più disponibile in versione fisica per ridurre i costi della creazione di questi supporti. Se abbiamo questo dispositivo in plastica, dovremo cambiarlo portandolo nella filiale. In cambio Credem s’impegna a piantare un albero nuovo al giorno!

Mobile Banking in Italia

Credem ha ridotto la distanza con il cliente finale, avvicinandosi alle esigenze espresse da quest’ultimo e risultanti dall’Indagine Internazionale ING sul Mobile Banking del 2016. I risultati di quest’indagine hanno espresso un interesse manifesto nell’Internet Banking da parte degli italiani e Credem.it ha implementato i suoi strumenti proprio in base a questa logica.

Secondo l’inchiesta elaborata da ING Bank, infatti, su un campione di circa 15.000 risparmiatori di 15 Paesi diversi, si sono avuti questi risultati: il 39% dei possessori di uno smartphone in Italia si servono dei servizi bancari e il 75% di questi (i 2/3 quindi) hanno giudicato l’utilizzo dei nuovi mezzi tecnologici come migliorativi nella gestione delle proprie finanze a fronte di una media europea attestata al 47%. Come chiunque può capire, rispetto alla media è molto forte questo sentiment. Gli italiani, sempre secondo il sondaggio, esprimono una propensione all’utilizzo del mobile banking sempre più stringente, con un interesse nell’utilizzo della banca digitale su smartphone e tablet pari al 24%, rispetto ad una media UE del 16%.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi