Come Bloccare o Silenziare Contatto WhatsApp

Come Bloccare o Silenziare Contatto WhatsApp

WhatsApp è un’applicazione con cui è possibile scambiarsi messaggi istantaneamente attraverso molteplici  piattaforme con la possibilità d’integrare i servizi cosiddetti Voice Over IP (VoIP); creata nel 2009, è stata poi acquisita dal gruppo Facebook nel 2014. Gli utenti si scambiano ogni giorno, grazie a WhatsApp, milioni di messaggi video, immagini, testi, file audio e altri dati come le coordinate GPS, le informazioni riguardo a un contatto e finanche i documenti: in questo senso ha soppiantato non solo l’utilizzo degli SMS, ma anche le email e gli allegati sono stati depredati per quanto concerne il loro uso. L’integrazione sempre più incessante di App specializzate e competitive apre una nuova frontiera per i device mobile.

Sviluppato dall’omonima azienda, la WhatsApp Inc., l’applicazione è stata ed è implementata per diverse piattaforme, cominciando dal lato Apple (iOS, macOS), fino a quelle di casa Microsoft (Windows e Windows Phone), strutturandosi anche sui sistemi operativi come il Symbian e il BlackBerry OS, fino a essere parte integrante di Android.

A febbraio 2018, è stata rilevata una base di utenti WhatsApp pari a 1 miliardo e mezzo, la cui quota delinea l’applicazione come leader di mercato, con un alto tasso di crescita in alcune zone del mondo, il Brasile, l’India, l’Europa in particolar modo il Regno Unito e la Francia.

Tutti i giorni, dunque, utilizziamo questo splendido strumento, magari nella sua forma di App, ovvero nella sua versione web (aprendo la App e scansionando codice QR sul sito dove lo strumento web è presente), ma come possiamo agire se siamo infastiditi da alcune costanti notifiche e da persone un po’ opprimenti, oppure solo vogliamo silenziare una conversazione per poi controllarla magari in un secondo momento?

Nel primo caso, la soluzione sarà bloccare il contatto, mentre nel secondo caso potremo disattivare le notifiche rilasciate dagli interventi che si susseguono all’interno di una conversazione o di una chat, senza abbandonarla (nel caso di conversazione di Gruppo).

Armiamoci del nostro tablet e del nostro smartphone, qualunque sia il sistema operativo installato, tra Android, iOS o Windows Phone e proviamo a capire come fare per ottenere i risultati desiderati, ossia il blocco di un contatto o il silenziamento delle notifiche, non dimenticandoci che potremo sempre tornare indietro e ripristinare tutto com’era, allo status precedente il nostro intervento.

Come Bloccare un Contatto WhatsApp

Android

Se il nostro sistema operativo su device mobile è Android, per prima cosa occorrerà aprire l’applicazione, di solito funzionante in background sempre al momento dell’accensione del telefono: dopodiché, sarà necessario trovare il pulsante (…) e selezionare la voce Impostazioni.

Giunti a questo punto, andremo sulla scheda Account, poi su Privacy: troveremo la voce Contatti bloccati, una finestra all’interno della quale potremo aggiungere il contatto che desideriamo bloccare e dalla quale non vogliamo più ricevere messaggi. Basterà cliccare l’icona stilizzata dell’omino con il segno “+” in alto a destra e selezionare il nominativo di chi vogliamo bloccare.

Se vogliamo, possiamo utilizzare un’altra procedura: andando nella scheda denominata Chat o nella scheda Contatti di WhatsApp, basterà cliccare e selezionare il nome della persona da bloccare per poi pigiare il pulsante (…) in alto a destra, scorrere il menu fino alla voce Altro, dopodiché comparirà la dicitura Blocca e il gioco è fatto. Al fine di confermare l’azione e il blocco del contatto selezionato, occorrerà pigiare il pulsante OK visualizzato a schermo e avremo compiuto il nostro volere.

Non dovremo preoccuparci di nulla perché, grazie alla privacy, le persone che blocchiamo su WhatsApp non hanno coscienza di questo blocco e non ricevono alcuna notifica diretta: si accorgeranno della cosa solo quando proveranno a inviare messaggi ai contatti che li hanno bloccati.

iPhone

Se, invece, possediamo un iPhone e vogliamo bloccare un contatto indesiderato, allora dovremo anche in questo caso aprire WhatsApp, selezionare la scheda Impostazioni collocata in basso a destra e poi spostarci su Account e poi Privacy: arrivati fino a questo punto, un piccolo tap con il nostro dito indice sulla voce Bloccati e apparirà la dicitura Aggiungi con la quale potremo selezionare i contatti da bloccare.

Anche per il sistema operativo della ditta di Steve Jobs, abbiamo un’alternativa per ottenere lo stesso scopo: apriamo WhatsApp sul nostro iPhone o sul nostro iPad, e navighiamo fino alle schede Preferiti e poi su Chat all’interno dell’applicazione. Vedremo l’elenco dei contatti e basterà selezionare quello di nostro interesse, pigiare sul suo nome collocato in alto nella schermata che si aprirà e scegliere la voce Blocca questo contatto presente in fondo alla pagina. Per confermare la nostra volontà, basterà cliccare sul bottone Blocca e otterremo il blocco diretto delle conversazioni di WhatsApp da parte di quest’utente nei nostri confronti, anche se non riusciremo a bloccarlo nelle conversazioni di Gruppo in cui è presente.

Windows Phone

Come già detto, visto il carattere multipiattaforma di WhatsApp, è una App disponibile anche per gli smartphone o i tablet con installato il sistema operativo di casa Gates, ossia Windows Phone e anche in questo caso potremo bloccare i contatti indesiderati velocemente e facilmente.

Se possediamo un vecchio Nokia Lumia o un altro telefono con questo sistema, avviamo l’applicazione WhatsApp, pigiamo sul pulsante (…) in basso e selezioniamo Impostazioni.

Si aprirà una schermata nuova e dovremo giungere fino alla scheda Contatti per poi andare su Contatti bloccati: a questo punto, il pulsante che tutti noi associamo all’operazione di addizione, il (+) sarà sufficiente per ottenere il blocco, cliccandolo e selezionare il nome della persona che vuoi bloccare. Non sarà necessario confermare alcunché, sarà già tutto effettivo.

Anche in questo caso c’è l’alternativa valida per lo stesso risultato: selezioniamo il contatto da bloccare nella App WhatsApp aperta , nella scheda Preferiti, pigiamo sempre il pulsante (…) collocato in alto a destra e selezioniamo Info dal menù che comparirà. Dopo aver fatto ciò, troviamo il pulsante (…) stavolta sistemato in basso a destra e clicchiamo sulla voce Blocca e rien ne va plus, le jeux sont faits!

Come Sbloccare un Contatto WhatsApp

Se abbiamo un ripensamento e vogliamo sbloccare un contatto in WhatsApp che abbiamo in precedenza bloccato, potremo tranquillamente tornare sui nostri passi per consentire alla persona bloccata di poterti inviare di nuovo messaggi e foto.

Basta recarsi nelle Impostazioni dell’applicazione e procedere alla rimozione dei contatti dalla BlackList, ossia la lista dei contatti bloccati.

Ecco i passaggi, descritti differentemente per sistema operativo installato:

  • Android. Pigiamo il pulsante (…) collocato in alto a destra, selezioniamo Impostazioni dal menù e dopo andiamo su Account, Privacy e Contatti bloccati: una volta fatto questo, un semplice “tap” per selezionare la persona che vogliamo sbloccare e diamo conferma schiacciando la voce Sblocca [nome del contatto] che comparirà a schermo.
  • iPhone. Selezioniamo la scheda Impostazioni di WhatsApp, andiamo poi su Account, Privacy, Bloccati e poi effettuiamo l’azione di swipe (scorrimento con il dito) da destra verso sinistra sul contatto che vogliamo sbloccare, pigiando sul bottone Sblocca che apparirà.
  • Windows Phone. Schiacciamo il pulsante (…) presente in fondo alla Home di WhatsApp, selezioniamo Impostazioni e poi Contatti, Contatti bloccati. Tenendo premuto il dito, senza troppa forza, ma senza pause, sul contatto da sbloccare, apparirà la voce Sblocca e basterà sceglierla.

Qualunque sia il tuo sistema operativo e il metodo scelto, l’azione di sblocco avrà effetto immediato e l’utente potrà interagire subito con te, vedendo il tuo status e inviandoti messaggi, file immagini, video divertenti, audio particolari in chat o chiamandoti direttamente su WhatsApp.

Come Silenziare un Contatto o un Gruppo

Se non vogliamo attuare un’azione così drastica come il blocco di un contatto su WhatsApp o comunque non ci interessa, ma abbiamo bisogno solo di silenziare le fastidiose notifiche di messaggi in chat e nelle conversazioni, allora possiamo non consentire al nostro smartphone di vibrare o suonare ogni qualvolta riceviamo un nuovo evento nella nostra App che, ricordiamo, funziona in background.

L’azione di silenziare un contatto, o meglio, una chat e una conversazione, è solo finalizzata a ridurre l’effetto stressante delle continue notifiche, ma l’altra persona continuerà a visualizzarci come attivi e potrà tranquillamente scriverci in chat.

Per ottenere questo, l’operazione è molto semplice: apriamo la nostra App, rechiamoci nella scheda Chat e selezioniamo la conversazione che vogliamo silenziare, quella che ci reca maggiori disturbi al momento. Dopo averla selezionata, pigiamo sul nominativo dell’altra persona presente nella chat, nella barra in alto e scegliamo l’opzione Silenzioso, scegliendo la modalità temporale relativa all’azione, tra quelle disponibili: 8 ore, 1 settimana o finanche 1 anno.

Se abbiamo un device Android, possiamo disattivare anche le notifiche testuali, oltre a quelle sonore o alle vibrazioni: basta deselezionare ovvero togliere la spunta alla voce Mostra notifiche. Sfortunatamente, questa possibilità non è disponibile per iPhone, ma potete controllare se un aggiornamento ha risolto nel frattempo la lacuna.

Quest’ultima procedura può silenziare e zittire anche le conversazioni di gruppo e le notifiche relative. Anche per quanto riguarda il silenzio, possiamo sempre tornare indietro e ricevere suoni, rumori e testo che ci avvisi: per ripristinare lo stato precedente, basta selezionare la conversazione su cui abbiamo agito, pigiando sul nome della controparte nella parte alta dello schermo.

Con un semplice swipe, da destra a sinistra, spostiamo la levetta relativa da ON a OFF.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi