Esauriente Economia Collezionare Monete, cosa fare per iniziare una collezione

Collezionare Monete, cosa fare per iniziare una collezione

L’hobby per il collezionismo delle monete, sia antiche che di emissione più recente, ha subito un particolare incremento delle adesioni da parte di investitori professionisti, esperti numismatici, o semplici appassionati in cerca di affari. Esistono infatti diverse monete di valore che possono essere acquistate anche col fine di effettuare un vero e proprio investimento come la sterlina d’oro o i marenghi d’oro ed altre che invece vengono conservate solo per collezione come le vecchie monete da 20 lire e tutte le altre della Repubblica Italiana alla quale gli italiani sono rimasti ancora legati nonostante da ormai diversi anni abbiamo adottato l’Euro.

La collezione delle monete è in grado di unire sia la cultura del luogo di provenienza del denaro, sia il rilassamento psicofisico distensivo. Volendosi avvicinare al collezionismo delle monete antiche per la prima volta si renderà necessaria la disponibilità di una guida incentrata sull’argomento al fine di approfondire le proprie conoscenze in merito ed evitare possibili truffe e raggiri al momento di un nuovo investimento.

 

Cosa Fare per Iniziare a Collezionare le Monete Circolate e Nuove

Avvicinandosi all’hobby della numismatica, ovvero al collezionismo delle monete, si renderà necessario precisare che il numero di lotti a riguardo delle stesse non potrà essere raccolto contemplando tutti gli esemplari disponibili in circolazione. A fronte di ciò si potranno invece indirizzare i propri interessi verso una specifica data di emissione, zona geografica, popolazione antica, ecc. Successivamente alla definizione della tipologia specifica delle monete sulle quali si intendono volgere i propri acquisti e attenzioni, si potrà passare ai relativi approfondimenti tramite un’organizzazione progressiva delle proprie conoscenze.

 

Quanto Costano le Monete e in Base a Cosa Aumenta il loro Valore

Ancor prima di lanciarsi all’interno dei relativi investimenti di acquisto si dovrà stabilire un badget massimo da investire all’interno delle compravendite, cercando di comprendere la natura delle diverse valutazioni economiche, l’eventuale rarità, lo stato di conservazione. Molto spesso, ricercare la stessa moneta in più store di acquisto specifici, consente al collezionista di ottenere un prezzo vantaggioso a riguardo dello stesso conio, talvolta in uno stato qualitativamente persino superiore. All’interno dei mercatini delle pulci vengono generalmente poste in vendita diverse monete antiche, provenienti da diversi paesi, ma per procedere ad un acquisto sicuro si dovranno già possedere alcune conoscenze basilari onde evitare truffe.

 

Pulire le Monete fa parte del panorama Numismatico

Oltre al collezionismo finalizzato alla ricerca delle monete antiche si dovrà prestare una particolare cura alla pulizia periodica di entrambe le superfici, al fine di mantenere invariato nel tempo lo stato delle monete, conservandole in apposite teche rivestite in velluto. La pulizia dovrà comprendere un lavaggio delle monete e una perfetta asciugatura, evitando i raggi diretti del sole e l’impiego di sostanze chimiche aggressive.

 

Cosa Stabilisce il Valore di una Moneta

Si dovranno poi conoscere alla perfezione le diverse sigle riferite allo stato di conservazione delle monete come il fior di conio, la voce molto bella, bella, splendida, e via elencando. Online si trovano disponibili diverse guide gratuite in merito alle diverse classificazioni dello stato di conservazione delle monete, mentre per eccellenza il fior di conio risulta la siglatura più alta. In presenza di investimenti cospicui si potrà richiedere il parere di un numismatico professionista, colui che per professione si dedica allo studio e alla classificazione delle diverse monete, compreso il valore economico.

La presenza dei numismatici si trova soprattutto all’interno delle diverse aste dove potranno esseri acquistati lotti o monete rare allo stato singolo, ma anche nei musei, come figure professionali richieste sporadicamente da singoli investitori e rivenditori specifici. Anche i collezionisti di monete, impegnati nella conservazione a livello scientifico, possono essere definiti dei veri e propri numismatici.