Assicurazione auto: in arrivo uno sconto



In campo assicurazioni auto è previsto uno sconto per gli automobilisti approvato dalla Camera dei dei Deputati. Ma come funziona e come fare per ottenerlo?

Presso la Camera dei Deputati è stato approvato l’emendamento 6-bis al Ddl Concorrenza prevedendo per gli automobilisti uno sconto sull’assicurazione sotto l’accettazione dell’installazione relativa alla scatola nera e all’assenza di sinistri stradali per un periodo consecutivo pari a cinque anni.

La scatola nera e l’assenza di incidenti a responsabilità diretta prevederanno uno sconto sulle assicurazioni auto inferiore rispetto alla media dei pagamenti italiani. L’agevolazione dello sconto sull’assicurazione auto sarà inoltre applicato senza distinzioni di comuni di residenza, comprese le aree identificate ad alto rischio di incidenti stradali.

Tutte le compagnie assicurative presenti sul territorio italiano dovranno quindi adeguarsi progressivamente all’installazione della scatola nera e al conseguente sconto previsto sul premio.

“Con il voto sulle Rc auto, s’introduce una novità straordinaria. Se da un lato si colpiscono i vizi e le storture del mercato assicurativo (le lungaggini nei tempi, le incertezze, i testimoni di comodo), dall’altro si premiano i comportamenti virtuosi.



I cittadini onesti, e in modo speciale quelli del Sud che fino a ora sono stati i più penalizzati, verranno premiati e non più bastonati” sono state le parole di Silvia Fregolent, vice-presidente del Partito Democratico e relatrice del provvedimento, e Leonardo Impegno, deputato Pd.

” Non c’è nessuna richiesta di modifica in seconda lettura, quindi, ora, auspichiamo che il Senato proceda nel modo più rapido possibile all’approvazione definitiva del provvedimento, in modo che, dopo vent’anni di inconcludenti propositi, il governo e il Partito Democratico possano finalmente mettere fine a un’ingiustizia”.

Dal 18 ottobre 2019, tra le novità in campo assicurativo, sparirà anche la ricevuta dell’assicurazione. Gli automobilisti non saranno quindi obbligati ad esporre il tagliandino dell’assicurazione sul parabrezza dell’auto, mentre i controlli in merito avverranno per via elettronica attraverso il numero identificativo della targa.

Gli automobilisti trasgressori saranno soggetti a sanzioni fino da 841 a 3.366 euro a seconda dei casi, compreso l’immediato sequestro del mezzo.