Al Bano, confessioni su Romina Power e la figlia Ylenia



Il cantante Al Bano Carrisi si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni in merito alla ex moglie Romina Power, la figlia scomparsa Ylenia e l’ex compagna Loredana Lecciso, rilasciando un’intervista al magazine Gente.

“Romina e Loredana sono le donne più importanti della mia vita, ma i rapporti di coppia sono finiti lasciando il meglio di ciò che c’è stato. Dopo tanta tensione e tanto lavoro per scioglierla, con entrambe oggi ho un legame fatto di rispetto e dialogo. Valori che trasferisco ai ragazzi. Un’armonia che per me è un successo.

A ottobre qualcosa è cambiato. A Mosca ho sostenuto quattro ore di prove e altrettante di concerto. Quella resistenza mi ha fatto capire che le cose si stavano rimettendo a posto. Romina e mia madre, invece, sostenevano che lei sarebbe ritornata. Romina lo pensa ancora… magari fosse così” ha dichiarato Al Bano Carrisi.

Tra Romina e Al Bano sembra essere tornato il sereno, riuscendo a ristabilire un rapporto amichevole nonostante il dramma della scomparsa della figlia Ylenia e della separazione. Nel corso delle interviste precedenti il cantante ha ammesso d’aver provato il dolore maggiore della propria vita al momento della scomparsa di Ylenia.



“Spero che se lei è da qualche parte lo legge. Io voglio che circoli la sua immagine, il suo viso sui social, perché così può capitare a qualcuno di riconoscerla per strada nel caso lei abbia perso la memoria” aveva postato Romina Power all’interno dei propri social network in ricordo della figlia.

“Masakela aveva degli alias che non finivano più e nessuno lo ha mai indagato. Era un semplice musicista di strada con storie penali nel passato, ma veniva continuamente rilasciato. Non so se è ancora vivo perché all’epoca era abbastanza anziano. Ma perché in questa città viene occultata la ricerca delle persone che spariscono?

Non so dove può essere è difficile localizzare una persona se ha perso la memoria per le sostanze che le hanno dato o se è tenuta nascosta in qualche parte da cui non può uscire. Se fosse davanti alla tv spero che si ricordi che questa è la sua identità e che io sono sua madre”.