Aceto per Lavare Casa: quando e come usarlo

Aceto per Lavare Casa quando e come usarlo

Sebbene non serva a disinfettare o sanificare casa, non dimentichiamoci che l’aceto è ottimo per pulire e detergere gli ambienti.

L’aceto è favoloso per preparare condimenti e da spruzzare sopra le patatine, ma è ancora meglio per le pulizie domestiche! Oggi condividiamo diversi utilizzi dell’ aceto che puoi provare in tutta la casa, così come i luoghi in cui non dovresti usarlo.

L’aceto migliore da utilizzare per la pulizia è l’aceto bianco distillato. Può essere acquistato in confezioni piuttosto grandi e convenienti nella maggior parte dei supermercati, normalmente presente nel reparto dei condimenti. È abbastanza economico, motivo per cui può essere perfetto per risparmiare denaro a casa (e se hai bisogno di altri consigli in merito, dai un’occhiata a Goolam).

I vantaggi del passaggio all’aceto per pulire

Perché dovresti usare l’aceto quando ci sono molte alternative là fuori? Per cominciare, l’aceto non è tossico, a differenza dei prodotti chimici dannosi presenti nei detergenti per la casa. Ciò significa che fa bene a te e al pianeta! Inoltre, è molto più economico dei normali detergenti per la casa. In più, invece di acquistare diversi detergenti per vari lavori domestici, l’aceto li coprirà tutti a praticamente la metà del costo.

Potresti pensare che a causa del suo prezzo basso e della mancanza di prodotti chimici aggressivi, non farà il lavoro così come altri detergenti, ma è lì che ti sbagli! L’aceto è acido, il che significa che taglierà facilmente lo sporco più duro e il calcare.

Come utilizzare l’aceto per pulire?

Per pulire le tazze

Se non hai l’abitudine di lavare la tua tazza dopo ogni uso, è probabile che sviluppi macchie di caffè e tè scure che possono essere difficili da eliminare dopo.

Per salvare le tue tazze, mescola solo sale e aceto bianco e strofina sulle macchie. Et voilà! Lo sporco è andato.

Sbarazzati di formiche e altri insetti naturalmente

Formiche in cucina o ragni in salotto? Usa l’aceto per sbarazzartene.

Basta mescolare acqua e aceto bianco in parti uguali e spruzzarlo intorno alle aree in cui li vedi. Questi insetti, infatti, detestano l’aceto e presto se ne allontaneranno.

Usa l’aceto nel bucato

Esistono molti modi per usare l’aceto nel lavaggio dei vestiti.

Eccone alcuni.

  • Rimuovere le macchie, compresi gli aloni ascellari e i colletti sporchi.
  • Per i bambini, prevenire le irritazioni da pannolini di stoffa ammorbidendo il tessuto.
  • Rendere coperte e asciugamani morbidi e soffici.
  • Prevenire lo sbiadimento dei colori.

Elimina gli odori

Eliminare gli odori non è mai facile, ma l’aceto bianco farà il suo ottimo lavoro anche qui!

Per rimuovere i cattivi odori dall’aria di casa:

  1. Riempi alcuni piccoli contenitori con aceto bianco.
  2. Distribuisci le scodelle per la stanza e lasciale agire per circa 24 ore.
  3. Ripeti questo processo fino a quando l’odore non si è disperso.

O perché non provare a creare il tuo deodorante per ambienti fai-da-te a base di aceto? I deodoranti per ambienti commerciali possono causare emicranie, attacchi di asma e malattie. Crea il tuo aggiungendo 1 cucchiaino di aceto bianco e 6 gocce del tuo olio essenziale preferito a un flacone spray riempito con acqua distillata.

Sblocca un soffione

I soffioni della doccia possono intasarsi con acqua dura e calcare, compromettendo le loro prestazioni e facendo pressione sui tubi. Prima di andare a comprarne uno nuovo, prova questo metodo di pulizia fai-da-te.

  1. Innanzitutto, ti consigliamo di staccare il soffione dalla doccia, dovrebbe svitarsi abbastanza facilmente.
  2. Successivamente, riempi un secchio o una ciotola di aceto bianco e posiziona il tuo soffione all’interno, in modo che sia completamente immerso.
  3. Se il tuo soffione non si svita facilmente, riempi un sacchetto di plastica con aceto e fissalo sopra il soffione con un elastico. Ancora una volta, assicurati che il soffione sia completamente immerso nell’aceto.
  4. Lasciare agire l’aceto per 30 minuti o durante la notte. Ciò dipenderà dalla finitura del soffione e dalla gravità dei depositi.
  5. Se rimangono dei depositi, utilizzare un vecchio spazzolino da denti per strofinare via i residui.

Dov’è che non si deve utilizzare l’aceto?

L’aceto non deve essere usato sul ferro, sulla pietra e sul legno.

Site Footer

Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi